SARONNO – Sono terminati nei giorni scorsi i lavori di messa in sicurezza degli spogliatoi del campo da basket di via Da Vinci, una struttura fortemente compromessa e danneggiata (cinque anni fa anche da un incendio) all’interno di un quartiere che l’Amministrazione saronnese intende rilanciare.

Si tratta di un primo intervento che rientra in un quadro più ampio di azioni a cui sta lavorando da mesi un gruppo operativo nato all’interno della coalizione di maggioranza civici-Pd. “Abbiamo constatato un totale abbandono del prefabbricato che avrebbe dovuto funzionare come spogliatoio, ma che invece è stato completamente dimenticato negli anni, al punto da risultare del tutto inutilizzabile e pericoloso – spiega così il consigliere comunale Lorenzo Puzziferri, che guida il comitato promotore di iniziative estive pensate per il quartiere – Per questo motivo, nella scorsa settimana sono stati eseguiti dei lavori di pulizia e messa in sicurezza da parte dell’Amministrazione: ora la struttura è stata sigillata, in modo da evitare bivacchi notturni ed episodi di microcriminalità, in attesa di capire cosa farne”.

La “rigenerazione urbana” del quartiere è un obiettivo strategico per la Giunta Airoldi. “Abbiamo ben presente la situazione del Matteotti perché molti sono stati gli incontri pubblici in campagna elettorale che hanno coinvolto i residenti, ma anche perché come Amministrazione l’attenzione sul quartiere è alta – commenta l’assessore alla Rigenerazione Urbana, Alessandro Merlotti – Il campo di via Da Vinci è un luogo simbolo del degrado lasciato da anni d’incuria e trascuratezza, non solo verso le strutture ma in primis verso chi questo quartiere lo vive. Credo che la rigenerazione di Saronno debba partire da situazioni come queste, cercando di coinvolgere tutte le realtà che possono aiutare a rendere la nostra città più vivibile, attrezzata e sicura”.

(foto archivio: il caseggiato spogliatoi del “campetto” di via Da Vinci quando era stato danneggiato da un incendio, alcuni anni fa)

27042021

10 Commenti

  1. Hei Lega che vi lamentavate per una panchina rotta, come mai per 5 anni li c’era quello schifo?

  2. Cosa ce ne facciamo dello spogliatoio se non c’è il campo? Chi gestisce lo spogliatoio? Con che soldi?

  3. Bene, chiuso perché danneggiato e ritrovo di sbandati e spacciatori. Ma …a quando una reale sistemazione e non la continua serie di annunci? Passare da quel viale è veramente un colpo al cuore, i giardinetti poco più avanti hanno recentemente subito una ristrutturazione ma sono di difficile utilizzo per i bambini e la ghiaia (si, la ghiaia!!!) come pavimentazione è il bagno per cani e gatti! I bambini ci giocano a mani nude, poveri, loro non sanno… Penso che è necessario avere una ” visione” per sistemare il tutto per bene! Magari coinvolgere associazioni sportive che se ne occupino e possibilmente per tutto l’anno , altrimenti spogliatoi e strutture torneranno presto (purtroppo, sig…) all’attuale stato di degrado. Per ultimo, ma non da ultimo, considerare che quegli spazi sono inseriti in una zona residenziale !!! Già il pub di fronte è fonte (quando aperto) di atti vandalici e disturbi continui durante tutte le sere e notti , vediamo di fare in modo che non aumentino e si aggiungano gli schiamazzi diurni.
    Grazie per l’attenzione.

  4. Oggi, ore 19.30 campo abbandonato di via L Da Vinci.
    Un paio di ragazzi giocano a basket, la palla notoriamente rumorosa si fa sentire, la musica a palla.
    Esce un residente e dice loro di finirla perché , ve lo avevo già detto , dopo le 19 il rumore diventa insopportabile e intollerabile soprattutto per la moglie malata (se ho ben capito). I ragazzi rispondo dicendo di non saperne nulla, viene detto loro proprio che era stato ribadito anche l’altra sera ,continui rimpalli di accuse. Il diverbio prosegue … se non la smetti vengo giù ti gonfio, etc etc etc!
    Quella struttura è inserita in una zona residenziale, se non viene accuratamente regolamentata e controllata, diventa una bomba sociale! Prendetene buona nota, già vi è lo skatepark e il Pub ( con clienti alquanto…irrispettosi del quieto vivere altrui). Non fate affidamento sull’ educazione civica, non è al momento nel DNA della società attuale!

    • Vabe però a un certo punto se il problema sono due ragazzini che giocano a palla di pomeriggio tenetevi gli spacciatori.

Comments are closed.