SARONNO – “Ho bisogno di un favore”. Così è iniziato il tentativo di truffa messo in atto ai danni di una quarantenne di Saronno che però è stata abbastanza allerta da non cascarci. Punto di partenza il cellulare di un amica clonato nottetempo.

“Lavoro su turni e quindi alcuni giorni alla settimana mi alzo decisamente presto – spiega la saronnese che ha deciso di raccontare l’accaduto a ilSaronno in modo da mettere in guardia future possibili vittime – sono rimasta davvero stupita quando alle 5 del mattino ho ricevuto un whatsapp da un’amica che non sentivo da tempo”.

Tutto è partito con un banale “ciao” seguito dal classico “come stai?” e quindi è arrivata la richiesta “Puoi farmi un favore? E’ urgente” che ha insospettito la 40enne. “La mia amica non fa un lavoro per cui è necessario alzarsi presto e quindi era molto strano che fosse sveglia a quell’ora”.

“Ho comprato da internet ma la mia carta di credito è scaduta posso usare la tua? Poi ti faccio un bonifico” è stato il messaggio successivo comparso sullo schermo. “Era davvero tutto poco credibile – continua la quarantenne – sia per il rapporto con la mia amica, non così intimo da giustificare la richiesta, sia per la costruzione delle frase e il lessico che non era li suo e l’orario… shopping online alle 5 del mattino è un po’ strano”.

La saronnese non ha risposto al messaggio e neanche alle successive sollecitazioni: “Mi sono limitata a fare uno screenshot ho allertato un collega della mia amica. Mi ha confermato che le avevano clonato il telefono e che moltissimi contatti erano stati utilizzati per diversi tentativi di truffe e raggiri con richieste, avanzate su whatsapp e messanger, di effettuare bonifici e fornire numeri della carta di credito”.

05052021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.