VARESE – “Ho partecipato a “Officina 2023”, il tavolo di lavoro costituito da Aime Italia, Associazione imprenditori europei, sul Piano nazionale di ripresa e resilienza messo in campo dal governo. Grazie al presidente Giuseppe Albertini e al segretario generale Gianni Lucchina per avermi coinvolto in questo incontro, è necessario fare rete ad ogni livello se vogliamo affrontare i nodi chiave del Piano: impiego efficace ed efficiente delle ingenti risorse, riforme e attuazione delle politiche sul territorio”. Lo dice la parlamentare locale di Italia viva, Maria Chiara Gadda.

Il Pnrr rappresenta un’occasione unica per dare il via ad un rinnovato rapporto di cogestione e di progettazione tra pubblica amministrazione, imprese, realtà associative e territorio.
Il Piano, se sapremo coglierne l’opportunità, sarà fondamentale per colmare finalmente i divari di genere, generazionali e territoriali che caratterizzano ancora anche la Lombardia e la provincia di Varese e che sono esplosi durante la pandemia.
Queste distanze si superano con servizi più efficienti e vicini ai bisogni dei cittadini e delle imprese, con la formazione tecnica e professionale, e con infrastrutture materiali e immateriali efficienti e attuate in tempi certi. Varese è in una posizione strategica, tra l’area metropolitana di Milano, Torino e ponte verso l’Europa e anche verso il mondo, grazie all’aeroporto internazionale di Malpensa, ed ha tutte le caratteristiche per poter sfruttare al meglio risorse e opportunità offerte dal Piano.
05052021

1 commento

  1. Resilienza in psicologia ddovrebbe essere la capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà.

    Usare questa parola potrebbe significare dare per scontato che ci debbano essere eventi traumatici e periodi di difficoltà che dobbiamo imparare ad affrontare?

    Cosa significa essere resilienti, saper prendere schiaffi o evitarli?
    Essere in grado di affrontare una pandemia oppure evitare che questa si manifesta?

    Tanto ormai abbiamo fatto la guerra, la pandemia e ne siamo usciti e quindi siamo resilienti? Ma poi chi è o sono resiliente , anche quelli che hanno perso la vita?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.