SARONNO / GERENZANO – La chiesa e il sagrato della Prepositurale di Saronno hanno accolto stamattina parenti, amici e conoscenti di Gianluca Toscano, il 40enne abitante a Gerenzano morto giovedì scorso nell’incidente avvenuto al confine tra Uboldo e Origgio nello scontro con un pullman. Tra i presenti tanti gerenzanesi che avevano conosciuto il 41enne e la famiglia.

A celebrare il funerale il prevosto, monsignor Armando Cattaneo, davanti alla chiesa piena nel rispetto delle normative anticovid.

Nell’omelia don Armando ha ricordando come sia difficile spegnere il dolore provocato dal non “avere più Gianluca a casa, dal non poter passare il tempo con lui, di non vederlo più coi suoi figli”. “Abbiamo dentro tante domande – ha continuato il religioso – e una su tutte: perché un uomo come Gianluca buono, legato alla famiglia che ha costruito con Alessia con i due figli di 5 anni e 16 mesi e affezionato a quella d’origine con la mamma e i fratelli con cui lavorava ci é stato portato via? Perché viene a mancare una persona buona? Non ci sono risposte umane a queste domande. Ê difficile capire ma Dio é qui e soffre con noi”.

E ancora:”Gianluca ha dedicato la vita ai propri cari prima la tua famiglia poi a quella che ha costruito con Alessia. Ha dedicato la sua vita al lavoro e agli amici. Era una persona bella e buona e ora stará accanto a tutti loro facendogli coraggio in questo momento difficile”. Don Armando che al termine della messa ha chiesto una benedizione speciale per i figli di Gianluca ed ha ricordato anche i messaggi lasciato da amici e parenti sul feretro.

Al momento dell’uscita della bara dalla chiesa il lancio di tre palloncini bianchi a forma di cuore e di una ventina di azzurri mentre la piazza si univa in un lungo applauso.

L’incidente costato la vita a Gianluca Toscano é avvenuto intorno alle 19 in via per Origgio a sotto la rampa dell’accesso all’autostrada in un tratto giudicato da molti troppo stretto e poco sicuro.

07052021

1 commento

  1. Su un giornale il Sindaco di Uboldo dice che quella curva era nel progetto della quarta corsia dell’autostrada.
    Ma io la storia non la ricordo così, quella curva e quei ponti sopra la testa fanno parte dello svincolo per Uboldo, opera che non era prevista nel progetto quarta corsia.
    Se quella curva è così è perché si è voluto fare lo svincolo chiamato Uboldo (che però finisce a… Origgio)e questo svincolo qualcuno a Uboldo l’avrà pure voluto. Chi?
    Il Sindaco dice anche che il progetto dello svincolo è calato dall’alto; ma a me sembra strano che i disegni non siano passati sui tavoli del Comune. Se sono passati, allora evidentemente dal Comune si è poi dato parere favorevole. Non vorrei dire una sciocchezza ma il sindaco di adesso era in quella giunta, possibile non sappia niente?

Comments are closed.