SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota del responsabile della Lega Angelo Veronesi in risposta alla querelle sulle mascherine che negli ultimi giorni ha animato il dibattito cittadino.

Il Pd dimentica che le emergenze sanitarie sono di competenza dello Stato e non delle Regioni, che comunque in quest’ultimo anno hanno dovuto sopperire alle mancanze dello Stato.

Lo Stato non aveva previsto un piano pandemico efficiente e quindi non aveva previsto che una delle produzioni di interesse strategico nazionale fosse quella delle mascherine fpp2.

L’ex commissario Arcuri aveva ordinato le mascherine in Cina ed attualmente ci sono indagini per presunti illeciti le cui responsabilità speriamo vengano chiarite e punite dalla magistratura.

Nel periodo delle mascherine pannolino non si trovavano mascherine fpp2 da nessuna parte. Invece che ordinare le mascherine in Cina, come stava facendo lo Stato, la Regione Lombardia in ottica di difesa strategica degli interessi lombardi e italiani, ha trovato un’azienda che produceva pannolini e che attraverso semplici modifiche ha potuto convertire la propria produzione per realizzare mascherine fpp2.

La Lombardia ha sopperito alle mancanze dello Stato come fosse una nazione facendo produrre mascherine fpp2 in Lombardia quando l’Italia mendicava le mascherine chirurgiche in Cina.

Invece di criticare la Regione Lombardia che ha trovato in tempi rapidissimi mascherine fpp2 quando non c’erano in giro nemmeno le mascherine chirurgiche, bisognerebbe ringraziare per aver distribuito queste mascherine, quando dallo Stato non ne arrivava nemmeno una che fosse almeno chirurgica.

La Lombardia ha sopperito alle mancanze dello Stato come se fosse lei stessa una nazione ed ha dimostrato di avere la capacità di produrre qualsiasi prodotto necessario su scala regionale per sopperire alle esigenze nazionali, mentre lo Stato italiano non ne è stato capace ed ha dovuto fare ricorso alla Cina.
Una situazione drammatica e invereconda per cui i rappresentanti di PD e M5S partiti del governo Conte II dovrebbero solo tacere.
L’Autonomia Regionale è il minimo sindacale che lo Stato può concedere dopo quanto scopriremo essere successo dalle indagini in corso.

(foto archivio9

16 Commenti

  1. Ci vuole una buona dose di “coraggio” (per non essere volgare) nel difendere il disastroso (eufemismo) operato della giunta regionale lombarda

  2. veronesi cosa c’entra? tutti importano le FFp2 dalla cina, le mascherine chirurgiche nella foto (e nell’articolo di Miglino) distribuire alle scuole sono prodotte dalla FCA in Italia

  3. Signor Veronesi se per questo anche la “lega x…” in Lombardia.
    ….. i camici non c’entrano con le mascherine, ma quelle famose mascherine made in lombardia dove sono finite ?

  4. A beh se le mascherine pannolino sono la dimostrazione di quanto siete bravi…. allora abbiamo capito tutto!

  5. Vero che arcuri ha fatto cose sbagliate e giustamente la magistratura lo sta indagando.
    Ma il reparto di malattie infettive che c’era all’ospedale di Saronno chi lo ha tagliato negli anni? Chi ha tagliato la pneumologia a Saronno riducendola ad un semplice ambulatorio? Dovete finirla di tagliare all’ospedale di Saronno, prima risistemate l’ospedale e poi potete parlare dei problemi dello Stato, ma la sanità in lombardia è in mano a Fontana, non facciamo confusione.

  6. Mia moglie con forti dolori all’addome oggi pomeriggio, la dott.da d base non risponde ed ha la segreteria piena, è stesa sul lettino da ore ha freddo e ha chiesto una coperta che non arriva sollecitata anche da mio figlio che dall’esterno al freddo ha sollecitato. Pensavo di chiamare i carabinieri ma non vogliono.Cara direttrice vada a verificare prima di censurarmi, io ho invalidità al 100% non posso andare.

  7. Provocare è un’arte molto diffusa tra i leghisti nostrani e spesso la si sviluppa senza analizzare gli eventi in tutte le loro sfaccettature. Non importa fare cattive figure. Importante è essere contro corrente solo per apparire. Il coraggio di essere coerenti con la realtà, senza smentirla, è il valore morale che determina lo spessore e le capacità che si possiedono per ricoprire un ruolo di Amministratore pubblico.

  8. il PD è lo specchio dell’Italia: ragionano a vuoto e non combinano niente, salvo tartassare di tasse le piccole imprese

    • E quando argomenti mancano c’è sempre il caro e vecchio qualunquismo da cui attingere

Comments are closed.