LAZZATE / CERIANO LAGHETTO – “Il momento più bello della Giornata del verde pulito a Lazzate con il sindaco Loredana Pizzi: sotto un cumulo di rifiuti, una dozzina di sacchi e un materasso abbandonati giaceva questo rospo. Intontito e spaventato, si muoveva a stento: abbiamo rimosso tutti i rifiuti e, dopo averlo adagiato sul terreno, si è rimesso a saltellare!” A dare notizia del “salvataggio” il vicesindaco Dante Cattaneo di Ceriano Laghetto, che come volontario ha partecipato a sua volta all’intervento di pulizia dei boschi della zona.

L’intervento è stato compiuto lo scorso fine settimana con missione compiuta per i tantissimi volontari, c’era anche i sindaco Loredana Pizzi, che si sono dati da fare per ripulire le aree verdi alla periferia del paese. Hanno raccolto tantissimi rifiuti, c’erano pure vecchi pneumatici. Il tutto è stato consegnato alla nettezza urbana e verrà ora smaltito.

(foto: il sindaco di Lazzate, Loredana Pizzi, con il vicesindaco Dante Cattaneo di Ceriano Laghetto)

13052021

10 Commenti

  1. Avete fatto bene a rimuovere i rifiuti, grazie. Ma il rospo comunque li usava come nascondiglio 😉 Infatti durante il giorno cercano posti dove nascondersi, in genere buche, tronchi o grossi sassi, e in questo caso ha trovato riparo tra un cumulo di rifiuti.

  2. Baciandolo, il rospo si trasformerà nel principe russo Andrei Periboski amico del volontario.

  3. Se non sbaglio, i volontari non incassano nessuno stipendio e neanche nessun tipo di indennità.
    Per favore, se non è così, aspetterei una correzione.

  4. Il rospo era spaventato? per forza siete andati a rompergli le scatole a casa sua, poi sinceramente vedere il Dante a volte mi spavento anche io.

Comments are closed.