17 maggio: ecco il video contro omofobia. Sasso: “Sono orgogliosa di Saronno”

708
9

SARONNO – BOLLATE E’ online il video realizzato per la giornata internazionale contro omofobia, bifobia e transfobia. Tutto è nato dall’intraprendenza di alcune giovani esponenti politiche saronnesi Lucy Sasso e Nourhan Moustafa (consigliere comunali rispettivamente Pd e [email protected]) e l’attivista di Obiettivo Saronno Alessandra Pagani. (QUI L’INTERVISTA DI PRESENTAZIONE).

“Per il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omobitransfobia, sono orgogliosa di dire che per la prima volta il comune di Saronno prende una posizione in merito alle discriminazioni contro la comunità Lgbtqi+ patrocinando questo video di sensibilizzazione” esordisce proprio la consigliera Pd Lucy Sasso.

“Molto spesso chi siede ai tavoli politici sottostima la sensibilità di chi deve rappresentare, ma quando ho accennato all’idea di un’iniziativa come quella del video ho avuto un riscontro positivo dalla comunità saronnese e dai paesi limitrofi, infatti il video è patrocinato anche dal comune di Bollate”

Sasso entra poi nello specifico del video: “Ho scelto come tema l’hate speech perché è il topic predefinito per la giornata del 17 maggio dalla rete RE.A.DY. Le parole d’odio che subisce chi fa parte della comunità sono all’ordine del giorno sia in ambiente scolastico che lavorativo ma soprattutto in quello familiare, invito tutti coloro che sono spettatori di discriminazioni di farsi avanti e iniziare a difendere chi le subisce. Devo ringraziare per questo risultato le associazioni locali che hanno appoggiato l’iniziativa come Arcigay Varese e Agedo Como Lecco. Inoltre tengo a sottolineare che nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile senza il lavoro di Riccardo Banfi, Filippo Corbetta che hanno anche permesso agli studenti della della scuola PAV di Saronno di fare un’esperienza extrascolastica di supporto tecnico in un periodo in cui gli studenti sono stati dimenticati dalle istituzioni troppo facilmente. Infine vorrei dire a tutti i ragazzi che si sono prestati, con coraggio, a mettere il loro volto e raccontare le loro esperienze di violenze verbali in questo progetto, non siete soli e vi  ringrazio per la fiducia che mi avete dato. Ringrazio la mia collega Nourhan Moustafa e Alessandra Pagani per il supporto che mi hanno dato e soprattutto l’assessora Laura Succi per aver concesso il patrocinio a questa iniziativa. Questo è solo il primo passo verso una più completa serie di progetti da implementare sul territorio saronnese in difesa di tutti coloro che subiscono discriminazioni.  Con il patrocinio a questo progetto contro l’omobitransfobia e l’adesione alla Rete Re.a.dy l’amministrazione saronnese si è schierata nell’unica posizione accettabile quando si parla di odio.

il video è stato girato in diverse location saronnesi (QUI LE IMMAGINI DELLE RIPRESE E L’INTERVISTA POST RIPRESE).

17052021

 

9 Commenti

  1. Giusto per essere pienamente trasparenti: chi ci ha messo i soldi per la realizzazione di questo video a tutti gli effetti inutili visto che non è prevista una campagna pubblicitaria che lo diffonda.

  2. 0 euro, questo è il costo della realizzazione del video, è giusto che si sappia. buona giornata

Comments are closed.