MISINTO – Non ha rispettato l’obbligo a tenersi lontani dai genitori, ed è stato arrestato dai carabinieri: stiamo parlando di un 44enne di Misinto nei confronti del quale lo scorso fine settimana il giudice aveva sostituito la misura cautelare “dell’allontanamento dalla casa famigliari e divieto di avvicinamento” con la custidia in carcere. L’uomo era finito nei guai per un aserie di episodi avvenuti fra il 2015 ed il 2020, era stato chiamato a rispondere di maltrattamenti in famiglia nei riguardi dei genitori, abitavano nella stessa casa. Il 20 giugno 2020 aveva anche aggredito mamma e papà, di 68 e 71 anni, che erano stati poi medicati all’ospedale. C’era stata la denuncia nei confronti del figlio e nei riguardi dell’interessato era stato emesso l’ordine di allontanamento ma a più riprese aveva violato tale disposizione, tanto che i carabinieri lo avevano ulteriormente denunciato, circostanza che ha quindi portato al suo arresto.

E’ stato trasferito nel carcere di Monza.

(foto archivio)

17052021