CERIANO LAGHETTO – “L’intera area di Parco delle Groane, nel Comune di Ceriano Laghetto, è totalmente libera dalla presenza di pusher e tossicodipendenti. Ma adesso è anche del tutto ripulita dai rifiuti delle vecchie piazze di spaccio: gli ultimi teli e coperte erano in un vecchio giaciglio dei pusher, probabilmente abbandonato da almeno due anni, nella Valle del Cisnara“. A fare il punto il vicesindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, dopo le opere di pulizia effettuate nel weekend.

Prosegue Cattaneo: “Rimane un’unica cicatrice: il letto del Rio Groane con i ponti crollati che, unitamente ai rifiuti, ostruiscono l’alveo del torrente. Torneremo a richiedere con forza una riqualificazione di questa roggia che percorre i territori di Ceriano e Solaro”.
Conclude il vicesindaco: “Un ringraziamento speciale ai volontari della protezione civile e del Gst per lo sforzo compiuto anche stavolta e sino ad oggi, e ai cittadini che si sono uniti a noi, tra cui, i più piccoli, di 3 e 6 anni con tanto di guanti e stivali! Segno che il futuro è in buone mani”.
(foto: i teli del bivacco dei pusher rimossi nel bosco)
18052021

4 Commenti

  1. Tra un mese verrà riproposta l’ultimissima pulizia nel bosco, ma ……
    É in paese che si spaccia, così dicono voci.

  2. Sono hanno che smantellano e che trovano do tutto, e ogni tanto festeggiano. Certo Ceriano non dev’essere un bel comune in cui vivere da quanto si evince

  3. L’ultimo bivacco , e come l’ultimo giro di mia figlia sulle giostre , l’ultimo , l’ultimo …… intanto quelli sporcano , inquinano e fanno i fattacci loro , ma io devo in paese devo girare con la bottiglietta d’acqua perchè se il cane fà la pipi devo lavarla , a Sindaco SVEGLIA , il forte con i deboli e il debole con i forti ? .

Comments are closed.