LAZZATE – E’ stato Quaggio a decidere la sfida fra l’Ardor Lazzate ed il Gavirate: il tutto in una partita nella quale non sono mancati i ribaltamenti di fronte e le occasioni da entrambe le parti. Un successo che consente all’Ardor Lazzate si tornare alle spalle delle migliori.

Prima vera occasione al 33’: colpo di testa di Pinorini e parata di Bizzi. Al 39’è Quaggio che sfiora di un niente la deviazione in area di rigore. Ma a fare la differenza è l’apertura di secondo tempo dell’Ardor Lazzate, che per una mezza dozzina di minuti mette alle corde gli avversari e trova il gol: ci vanno vicini Quaggio poi Pedrazzini che ottiene un corner. Dagli sviluppi dal tiro dalla bandierina allunga la traiettoria Pedrazzini e di testa Quaggio sigla l’1-0. Poi il Gavirate cerca di alzare il proprio baricentro e si rende pericoloso un paio di volte con Seno ma non passa. Ancora scintille nel finale: al 39’ tiro ravvicinato di Pescara respinto da Bizzi. E al 48’ per l’Ardor è Corsini che solo in area tira a lato.

Ardor Lazzate-Gavirate 1-0

ARDOR LAZZATE: Bizzi, Frigerio, Belotti, D’Astoli, Peverelli, Cavalcanti, Romanò, Pedrazzini (35’ st Noviello), Manta (30’ st De Vincenzi), Quaggio (22’ st Corsini), Martini. A disposizione Bozzato, Migliaccio, Ziraffa, Pieri, Cannizzaro, Canavesi. All. Bonazzi. 

GAVIRATE: Chiodi; Avigni (30’ st Sinicco), Pescara, Esteri, D’Amico (19’ st Samb), Miele (36’ st Leone), Caon (11’ st Legnani), Pinorini, Lercara, Mondoni, Seno (19’ st Bianchi). A disposizione Oniscodi, Candeliere, Zucchi, Piras. All. Caon.

Arbitro;: Spinelli di Milano (Ferrais di Milano e Cattaneo di Bergamo).

Marcatore: 3’ st Quaggio (A).

(foto: alcune fasi del match)

30052021