GERENZANO – Raid contro le arnie delle api al Parco dei Mughetti: a fare la brutta scoperta questa mattina sono stati alcuni passanti, le arnie erano state rovesciate ed in parte aperte, una è stata addirittura rinvenuta sulla pista ciclabile. Sono state avvisate le autorità comunali e la polizia locale, che ha avviato indagini sull’accaduto.

Due le ipotesi: che si sia trattato di un mero vandalismo, oppure che l’intenzione sia stata quella di sottrarre il miele. “Ci spiace segnalare questo stupido gesto vandalico commesso contro le api e le arnie posizionate nei prati sul territorio di Gerenzano, vicino al confine con Uboldo, facenti parte del parco locale di interesse sovracomunale, il Plis dei Mughetti – rilevano dal Comune – Vogliamo portare a conoscenza anche chi ha commesso questo stupido gesto, che l’azione di impollinazione svolta dalle api permette la riproduzione di moltissime specie vegetali, mantenendo così l’equilibrio degli ecosistemi e preservando la biodiversità. Oltre due terzi delle colture di interesse alimentare sono disponibili grazie all’attività di impollinazione delle api. Questi insetti svolgono altresì un ruolo attivo nel ripristino delle aree prossime alla desertificazione e nell’assorbimento diretto e indiretto di anidride carbonica”.

(foto: una delle arnie gettata sulla pista ciclabile del Parco dei Mughetti alla periferia fra Gerenzano e Uboldo)

02062021

17 Commenti

  1. Ignoranza, stupidità e altri aggettivi non descrivibili. Perché nel nostro territorio non si può fare nulla che arriva subito il distruttore o qualcuno a fregarsi qualcosa. Bisogna veramente rifondare i principi di educazione e rispetto.

    • I vegani sono contro lo sfruttamento degli animali, api comprese. Gli animalisti100x100 non so se la pensano come i vegani. Spero che trovino l’autore di questo vandalismo.

      • Tutti i cittadini sono chiamato a monitorare, un po’ come il concetto di “vicinato”.

      • Non vada sempre ad accusare per partito preso. Vegani ed estremismi sono anche due cose diverse, non procediamo sempre per luoghi comuni, oltretutto gli alveari sono un aiuto per le api e non ho mai visto né sentito nessuno lamentarsene.

    • Sicurezza, pulizia e rilancio economico per quanto possibile, passando dell’educazione civica.

      • Ma si dai mettiamo una telecamera ogni metro, magari per stare tranquilli anche in tutti gli edifici pubblici e privati… Per stare più tranquilli si potrebbe imporre un braccialetto elettronico ad ogni persone così si potrà sapere sempre tutto di tutti

        • La “parola d’ordine” è prima di tutto cultura. Battiamoci per questa, e quello che propone si potrebbe evitare.
          Sicurezza, pulizia e rilancio economico per quanto possibile passano dalla cultura di ognuno di noi, basata sulla educazione civica che si studiava a scuola. Ora non c’è più purtroppo
          👋🏻👋🏻👌🏻👌🏻🇮🇹

  2. Cominciamo con il far riparare fisicamente le arnie ai responsabili… con la supervisione di un falegname… vai di colla e via. Magari imparano un po’ di senso civico e forse… anche un mestiere.

    • Oggi le arnie sono state riparate e rimesse al suo posto. Se ci fosse qualche occhio elettronico forse aiuterebbe.

      • In quel punto non è possibile mettere un occhio elettronico. Andrebbe messo agli accessi. Nel parco pubblico ci sarà e finalmente, forse, qualcosa, migliorerà, ma il resto purtroppo sta nel cercare di riavere una maggiore civiltà e rispetto.

  3. Ci vuole fegato a demolire delle arnie. Siamo certi non si tratti di qualche animale ad aver fatto il danno? Mi auguro che non sia colpa di vandali a piede libero ( qualcuno sarà andato in ospedale per le punture si potrebbe verificare tramite l’orario)perchè sarebbe davvero brutto e in tal caso mi auguro vengano identificati e denunciati , ma in cuor mio spero si tratti di qualche evento dettato più dalla fame ( magari cinghiali anche se non mangiano miele credo).

    • Caro anonimo, un animale non avrebbe dato fuoco all’aria per calmare le api e nello stesso tempo rubate il miele che poi sembra essere stato trovato in un luogo diverso. È purtroppo stato un atto deliberato.
      Vada a vedere il nostro video sulla pagina Facebook. A presto 🔜

  4. *in rete ho trovato diversi casi di cinghiali che attaccano le arnie proprio per il miele. A quanto pare è fra i suoi cibi.

    • Premesso che di cinghiali in quella zona non ce ne sono, le tracce presenti escludono si sia trattato di un animale. Si accusano spesso gli animali, ma i danni peggiori li ho visto fare dai bipedi umani.

Comments are closed.