SOLARO – Il sindaco di Solaro, Nilde Moretti, e l’assessore comunale a Cultura ed educazione, Monica Beretta, hanno partecipato alle iniziative per l’ultimo giorno di scuola degli studenti solaresi. L’Amministrazione comunale ha colto l’occasione per consegnare i premi di due concorsi scolastici, il concorso “Io leggo perché…” ed il concorso artistico fotografico giunto alla sua terza edizione.

Per la rassegna letteraria i premiati sono: Arianna Piantanida della Prima A scuola Don Milani, Elisa Panfilio della Quarta A scuola Regina Elena, Noa Nicolazzi della Quinta D scuola Mascherpa e Rebecca Curci della Terza A scuola Pirandello. Per la rassegna artistica fotografica i premiati sono: Giulia Galli della Seconda B scuola Pirandello e Rebecca Incatasciato della Quinta C scuola Mascherpa. I premi per i concorsi della Scuola dell’Infanzia saranno consegnati più avanti, al termine delle attività. L’assessorato alla Cultura ha finanziato i premi, un abbonamento annuale a due riviste Focus Junior e Focus Wild ed un buono acquisto libri da 50 euro.

L’ultimo giorno di scuola è stato anche il momento per la consegna dei diplomi ai ragazzi delle classi quinte della scuola primaria che da settembre continueranno il loro percorso d’istruzione alla secondaria e per la piantumazione in giardino di un albero donato alla scuola dai ragazzi della Quinta B della scuola Mascherpa.

Rileva il sindaco di Solaro, Nilde Moretti: “Sin dall’inizio di questa Amministrazione abbiamo sempre puntato molto sul mondo della scuola. Sia dal punto di vista degli interventi strutturali (rimozione amianto dal plesso Mascherpa di San Francesco, riqualificazione degli ambienti interni ed esterni nel plesso Pirandello di via Drizza e manutenzione all’asilo di via Cinque giornate), sia dal punto di vista dell’impegno per collaborare fattivamente alle iniziative scolastiche, sia per la gestione di accessi, uscite, frequenza e servizi in un anno molto particolare come questo pandemico.
Credo che gli sforzi di tutte le parti in causa siano stati premiati da risultati eccellenti nel superare le difficoltà cercando di pesare il meno possibile sulle famiglie e sui ragazzi. Per questo voglio ringraziare ogni singola persona che si sia spesa per questi risultati. È stato un lavoro lungo e difficile, ma grazie alla preziosa collaborazione tra dirigenza scolastica, Uffici scolastici e comunali e Amministrazione siamo riusciti a dare un profondo significato a questo anno scolastico».

Dice Monica Beretta, assessore comunale all’Educazione: “Un anno complesso e difficile, ma grazie l’impegno di insegnanti, educatori, personale scolastico e genitori, i nostri ragazzi hanno potuto completare per quest’anno il percorso educativo e scolastico. Sono state tante le attività costruite con la scuola e con le associazioni grazie alla continua interlocuzione che ha permesso di arricchire il piano dell’offerta formativa: progetti per il contrasto alla dispersione scolastica, sportello d’ascolto, giornata della memoria e legalità e soprattutto i concorsi attivati dall’Istituto che hanno permesso ai ragazzi di mettersi alla prova, di potersi esprimere e soprattutto di sviluppare competenze trasversali. Un grande aiuto è arrivato anche dalla comunità solarese alla quale va il mio grazie e di tutta l’amministrazione: grazie ai volontari del servizio scuola e la protezione civile che hanno gestito, insieme alle polizia locale, l’accesso alle scuole; grazie alla parrocchia e il centro sociale Maps che hanno messo a disposizione gli spazi; grazie al personale di biblioteca, polizia locale, Aggregagiovani e volontari e associazioni che hanno sostenuto la scuola nei venerdì invernali con laboratori e attività dedicate. I nostri studenti possono contare su una vera comunità educante che aiuta nella crescita e nella formazione gli studenti perché nessuno rimanga indietro e tutti possano avere la possibilità d’imparare e di formarsi a seconda delle proprie predisposizioni e capacità”.

10062021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.