SARONNO – Novità all’hub vaccinale dell’ex Pizzigoni in via Parini: cresce il team di volontari. Oltre a Croce rossa, Associazione nazionale carabinieri e protezione civile dalla scorsa settimana sono arrivati anche gli alpini della sezione saronnese. Ma non solo: dimostrando la tradizionale capacità di fare squadra le penne nere saronnesi hanno esteso la collaborazione anche ai Gruppi Alpini delle comunità vicine.

Una novità importante che consentirò ai volontari presenti di avere un aiuto in più nel periodo estivo.
A concretizzare questo progetto il capogruppo della sezione saronnese Roberto Falchi in prima linea nel seguire tutte le attività di coordinamento e burocratiche. Grazie al suo impegno e quello dei suoi uomini, con la piena collaborazione di Ana della sezione di Varese e di Como coi delegati di zona, all’hub saronnese presteranno servizio per le diverse attività gli alpini di Caronno Pertusella, Uboldo, Origgio, Cislago, Cirimido, Turate, Fenegrò e Rovello Porro.

“E’ doveroso rivolgere a Loro un grande ringraziamento – spiega lo stesso Falchi – Ma voglio a tutti coloro che hanno mostrato grande generosità e fratellanza alpina, avendo aderito con entusiasmo a questo progetto e per aver mandato i volontari che, mi sia permesso, quando c’è da aiutare e da lavorare non si tirano mai indietro. Gli associati dei nostri gruppi, di ogni età e di diverse città e provincie, da oggi contribuiranno al bene comune anche nell’hub vaccinale di Saronno”.

E non manca l’appello alle penne nere: “In questo contesto colgo l’occasione per invitare gli Alpini e chi vuole bene all’Associazione Nazionale Alpini ad avvicinarsi ai nostri Gruppi per conoscerci e per conoscere le nostre iniziative di volontariato”.

1 commento

Comments are closed.