Home Comasco Pensionata violentata, Zoffili (Lega): “Chiudere i porti”

Pensionata violentata, Zoffili (Lega): “Chiudere i porti”

289
4

LOMAZZO – “Lo stupro e la rapina in casa subito da una novantenne in provincia di Como da un immigrato clandestino nigeriano è un episodio di indicibile orrore a cui occorre dare una risposta esemplare. Sia nel punire il responsabile, prontamente catturato dai carabinieri della stazione di Lomazzo a cui va il mio personale ringraziamento, sia nel prevenire il ripetersi di questi terribili episodi ai danni della gente perbene come la nostra anziana conterranea a cui rivolgo un grande abbraccio di solidarietà e vicinanza”. Così il presidente della Bicamerale Schengen, Europol e Immigrazione Eugenio Zoffili, deputato comasco della Lega.

Prosegue Zoffili: “Occorre che il Ministro dell’Interno Lamorgese prenda atto che il flusso migratorio verso il nostro Paese è al limite di quanto il nostro apparato di sicurezza possa reggere, e che l’unico modo per difendere i nostri confini è la politica dei cosiddetti “porti chiusi” con cui Matteo Salvini al Viminale riuscì a stroncare gli sbarchi sulle nostre coste”.

14062021

4 Commenti

  1. Mettere i criminali in galera , la certezza della pena , pene severe , altrimenti continueranno .
    Chiudere i porti è uno slogan che ci ha stancato visto che è impossibile da attuare .Chi arriva o rispetta le regole o gli diamo vitto e alloggio nelle patrie galere a spaccare sassi e poi vediamo se arrivano i criminali.Ma i politici sono solo slogan .

  2. Si potrebbe utilizzare i supercari F35 che anzichè consumare benzina al largo della Islanda o sul mar Nero, potrebbero pattugliare i confini marini al sud , ma al governo adesso che ci fanno tutti quei partiti ? Lega compresa

  3. Milano Darsena chiusa
    Naviglio Pavese chiuso
    Fiume Seveso chiuso.

    Per favore ora passiamo ai cervelli.

Comments are closed.