x

x

SARONNO – La si potrebbe quasi chiamare “la maledizione del primo giovedì di aperture dei negozi” quella sorta di tradizione saronnese che vede il debutto dell’iniziativa serale organizzata dal Duc essere sempre un po’ sottotono con un mix di negozi chiusi e aperti e poca partecipazione.

“L’avvio delle aperture del giovedì è sempre stato difficile lo sappiamo – spiega Luca Galanti presidente del Duc – soprattutto in un anno difficile come questo con i problemi legati alla pandemia e recentemente anche gli ultimi fatti di cronaca. Nonostante tutto ieri la risposta di Saronno c’è stata: diversi negozi aperti che ci hanno creduto, chi è rimasto chiuso ha lasciato illuminate le vetrine e anche un po’ di persone si sono viste in centro. Era importante dare un segnale di presenza, di voglia di ripartire e di lasciarsi alle spalle un periodo per molti aspetti buio. Diverse attività hanno già detto che aderiranno da settimana prossima”.

25062021