Home Città Gioielli made in Saronno per il Festival di Venezia

Gioielli made in Saronno per il Festival di Venezia

1839
0

SARONNO – Parla saronnese con il profumo della Sicilia il nuovo brand di gioielli “ArebiR” che con la collezione “Mito” sta per sbarcare nientemeno che al Festival del cinema di Venezia. I gioielli sono stati creati dalla saronnese Antonella Grado, nata a Ribera in provincia di Agrigento, ma ormai saronnese da tanti anni. Il nome richiama la città natale infatti se si legge al contrario ArebiR diventa Ribera, patria degli aranci di Sicilia. La sua passione per i gioielli e per il made in Italy si unisce alla creatività di Marcella Catanzaro, altro talento saronnese che
ha dato impulso alla realizzazione di gioielli originali, unici scolpiti nell’argento rodiato.

“La collezione Mito è un simbolo che attraverso la sua autenticità ci incoraggia a ottenere il meglio di noi stessi. Vogliamo trasmette l’idea che indossare un ciondolo di questa originale collezione
rappresenti la propria forza d’animo” dichiarano le due artigiane saronnesi. “Quante sono le emozioni umane? Quali sono quelle positive? L’ambivalenza delle emozioni spesso provoca irrequietezza e chi decide di affrontare sé stesso, inizia un cammino di scoperta che porta necessariamente alla conoscenza
di parti di sé che, spesso, si fa fatica a vedere ed accettare, significa mettersi in discussione rivalutando, a volte, i propri punti di vista, imparando a sentire, riconoscere le proprie emozioni e a saperle gestire. Per ritrovare sempre il proprio arcobaleno emotivo e restituirgli tutti i suoi colori originali” continuano le due artiste che sono pronte a presentarsi alla platea mondiale usando un veicolo immediato e fatto anch’esso di emozioni, il cinema.

“Saronno ha nascoste molte eccellenze e grazie all’evento culturale che ha organizzato lo scorso anno il registra e produttore Luciano Silighini Garagnani proprio per premiare e dare vetrina ai tanti artisti saronnesi, poeti, scultori, musicistie  attori abbiamo deciso di unire varie sinergie facendo il grande salto e così abbiamo iniziato a fornire gioielli ad artisti dello spettacolo che sui social fanno sfoggio delle nostre creazioni” continua Antonella Grado “e poi abbiamo vestito coi nostri ciondoli le attrici del film “Da una corsa in bicicletta” girato qui in città da Silighini” ora la vetrina della Biennale dove i gioielli Made in Saronno faranno sfoggio sul red carpet più famoso del cinema italiano. “Saronno è tornata a essere casa di artisti e tutto grazie a chi crede nell’arte e nella cultura come vera piattaforma di rilancio per l’intero paese” concludono le due artiste.

(foto: le due artiste saronnesi)

20072021