FUKUSHIMA – Niente da fare per Italia softball anche nella seconda gara del torneo delle Olimpiadi, questa mattina alle 8 (ora italiana) contro l’Australia sul diamante di Fukushima: è finita 1-0 per le kangaroos, in una partita nel segno del grande equilibrio (con 4 battute valide per parte). Decisivo il terzo inning: doppio di Taylah Tsitsikronis, “portata a casa” del singolo di Jade Wall. Poi la lanciatrice italiana Greta Cecchetti non concede nulla sino alla fine ma le compagne non riescono nell’impresa di raddrizzare la partita. Neppure alla settima ripresa quando la valida della saronnese Giulia Longhi (con due eliminate) sembra lanciare la riscossa azzurra, con l’altra saronnese Fabrizia Marrone che la sostituisce come pinch runner e ruba la seconda base e la base ball di Laura Vigna. Ma l’ex bollatese Ellen Roberts (entrata nel finale al posto di una ottima Kaia Parnaby) dalla pedana di lancio interrompe sul nascere la rimonta italiana eliminando Marta Gasparotto. Nell’Italia in campo con Marrone e Longhi anche Andrea Filler, pure lei dell’Inox Team Saronno.

L’Italia torna sul diamante sabato 24 luglio alle 13 (ora italiana) a Yokohama contro il Giappone. Sempre oggi, Stati Uniti d’America-Canada 1-0 e Giappone-Messico 3-2. Classifica Giappone e Usa 1000. Australia e Canada 500, Italia e Messico 0.

(foto Shinji Oyama/WBSC: Andrea Filler contro Taylah Tsitsikronis)

22072021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.