SARONNO / UBOLDO – Radiorizzonti rilancia l’appello per Jessica Di Ciommo, la ventottenne uboldese colpita da un aneurisma lo scorso 1 giugno 2020. Ora, la famiglia lancia una raccolta fondi su Gofoundme destinata a coprire i costi delle cure.
“Un sorriso per Jessica” è il nome della raccolta fondi che vuole ricordare la personalità solare e sorridente della ragazza.

A raccontare la storia di Jessica è Nice Carnicelli nell’approfondimento di “Giorno dopo giorno” che, leggendo la lettera di Gabriella, la madre di Jessica, ha commosso i presenti in studio. Presente in studio anche Davide Di Ciommo, il fratello della giovane. “Sicuramente c’è stato un evolversi dalla prima diagnosi all’ospedale Niguarda, però il primo obiettivo – chiarisce Nice Carnicelli – è di portare Jessica in Austria: una clinica di Innsbruck è riuscita a dare una vita, come dice mamma Gabriella, dignitosa ad altri casi come quello di Jessica. Si tratta, però, di una clinica privata e molto costosa”.

La raccolta fondi ha mobilitato anche la comunità uboldese, soprattutto tra i commercianti: per solidarietà a Davide Di Ciommo, fratello di Jessica, che gestisce un’attività di barbiere nel centro di Uboldo, i commercianti stanno attivamente partecipando alla raccolta fondi destinando il ricavato di diversi servizi alla causa di Jessica. “Jessica – racconta Davide Di Ciommo – è una persona solare: ha sempre dato molto agli altri. Non meritava quello che è successo, ma ci resta la speranza. Molti casi come il suo sono riusciti a vedere un miglioramento anche dopo anni; la speranza non ci abbandona mai.”

Durante il programma radiofonico è intervenuta telefonicamente anche la mamma di Jessica. ” La situazione – ha raccontato – è un po’ peggiorata: a causa di una rigidità muscolare, nei primi di agosto Jessica dovrà subire un intervento. Sto cercando di darle forza coraggio, per affrontare giorno per giorno questa situazione.” E’ possibile aiutare la famiglia anche con un bonifico al codice iban IT84R0306950600100000005007 intestato a Di Ciommo Jessica, con causale “donazione”.

(foto: Davide di Ciommo a Radiorizzonti)

23072021