SARONNO – Si è spento all’improvviso Claudio Regalia volto noto della città degli amaretti. In pensione da diversi anni, aveva guidato il calzificio di famiglia ormai chiuso da tempo, Regalia si è spento oggi. Era sempre presenti agli eventi cittadini e seguiva con interesse la vita politica saronnese. Militante presente ed attivo di Fratelli d’Italia era facile vederlo passeggiare per il centro sempre pronto a commentare i fatti del giorno.

Ad esprimere il proprio ricordo l’ex assessore Gianangelo Tosi: “Ciao Claudio, io ti ricorderò sempre così. Il militante più disponibile e discreto, attento, presente, mai invadente, né pretenzioso. Hai rappresentato degnamente il partito in diverse commissioni comunali, sia nella precedente che nella presente consigliatura, hai svolto con tatto e discrezione il ruolo di tesoriere del Circolo. Sempre disponibile ogniqualvolta ci fosse un evento, una manifestazione, un gazebo da montare; altruista e generoso. È stato un privilegio condividere con Te la militanza. Grazie di tutto con tutto l’affetto. Che la terra Ti sia lieve”.

A dedicare un pensiero al saronnese anche il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Gianpietro Guaglianone: “Gentile, presente, appassionato, militante. Questi sono gli aggettivi che voglio usare per ricordare Claudio Regalia, instancabile militante di Fratelli d’Italia Saronno. È andato avanti in modo improvviso, lascia un grande vuoto sia a livello mio personale che come partito”.

“Regalia era sempre presente agli eventi cittadini. Magari non sotto i riflettori della prima fila ma pronto a dare il proprio contributo montando il gazebo o partecipando all’immancabile foto di gruppo – lo ricorda la direttrice de ilSaronno Sara Giudici – era un attento ed accanito lettore della nostra testata. Incontrando anche se per pochi minuti sul marciapiedi trovava il tempo per commentare l’ultima notizia o chiedere un approfondimento sulla politica e sui fatti del suo quartiere”.

(foto l’ultima foto di Regalia con Fratelli d’Italia)

26072021

2 Commenti

  1. Davvero difficile abituarsi alla sua assenza d’ora in avanti. I nostri gazebo non saranno più gli stessi. Buon viaggio Claudio

Comments are closed.