YOKOHAMA – L’ex saronnese Laura Vigna nella formazione ideale del softball alle Olimpiadi, All-Olympic Team: lo hanno deciso Comitato organizzatore di Tokyo 2020 e dalla World Baseball Softball Confederation per premiare le giocatrici migliori e più rappresentative. A fare “presa”, per Vigna, alcuni salvataggi in extremis nel suo ruolo di “esterno”.

Tutte le prescelte – Ecco il Tokyo 2020 All-Olympic Softball Team completo:

  • Lanciatore mancino: Monica Abbott (Usa)
  • Lanciatore destrorso: Yukiko Ueno (Giappone)
  • Ricevitore: Kaleigh Rafter (Canada)
  • Prima base: Jenn Salling (Canada)
  • Seconda base: Ali Aguilar (Usa)
  • Terza base: Yu Yamamoto (Giappone)
  • Interbase: Anissa Urtez (Messico)
  • Esterno sinistro: Laura Vigna (Italia)
  • Esterno centro: Haylie McCleney (Usa)
  • Esterno destro: Suzannah Brookshire (Messico)
  • Designated player: Amanda Chidester (Usa)
  • Miglior difensore: Minori Naito (Giappone)

Per l’occasione è stato reso noto anche l’MVP del torneo Yamato Fujita del Giappone campione olimpico.

Oro, argento e bronzo – Alle Olimpiadi giapponesi l’Italia ha perso tutte e 5 le gare disputate, senza tuttavia mai sfigurare ma in classifica è giunto dunque l’ultimo posto. L’oro è stato vinto ieri dalle padrone di casa del Giappone sugli Stati Uniti d’America al termine di una gara molto equilibrata (2-0) mentre il sorprendente Messico ha infine ceduto 3-2 contro il Canada nella finale per il bronzo. In graduatoria quindi Australia e Italia.

(foto Shinji Oyama/WBSC: la ex saronnese Laura Vigna, ora al Forlì, festeggiata dalle compagne dell’Italia durante il torneo olimpico di softball a Yokohama in Giappone)

28072021