SARONNO – A partire da ieri è disponibile una nuova procedura informatizzata per raccogliere le problematiche riscontrate dai cittadini nell’acquisire il Green Pass.

E’ possibile accedere direttamente dall’home page del sito istituzionale di Ats Insubria.

Si verrà collegati ad un portale, messo a disposizione da Regione Lombardia e comune a tutte le Ats, che guiderà l’utente nella soluzione della problematica, una piattaforma dove sono state raccolte le principali informazioni di servizio e i relativi percorsi di risoluzione per facilitare l’acquisizione del Green Pass.

Qualora il cittadino non riesca a trovare una risposta esaustiva, potrà compilare il form, corredato da tutta la documentazione necessaria, ed inviare una segnalazione. Ats Insubria, con un team dedicato, prenderà in carico la richiesta che verrà gestita direttamente dall’Agenzia se di propria competenza o indirizzata ai livelli istituzionali superiori, qualora non possa essere evasa.

La raccolta informatizzata delle segnalazioni è volta ad individuare un percorso univoco e chiaro così da rendere più efficace e tempestiva la risposta agli utenti, anche in vista delle nuove misure che entreranno in vigore a partire dal 6 agosto.

Ats Insubria ricorda che la certificazione verde Covid-19 è un documento rilasciato dal Ministero della Salute che attesta uno di questi stati:

• l’avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 (con validità dal quindicesimo giorno dopo la somministrazione della prima dose e fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale o per 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale).

• la guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 (con validità di 6 mesi dalla data di fine isolamento).

• l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2 effettuato presso un laboratorio/farmacia autorizzati (con validità di 48 ore dalla data di esecuzione del test).

Nei giorni scorsi, è stata messa a disposizione sul sito https://www.dgc.gov.it/web/ una procedura attraverso cui il cittadino può recuperare in autonomia il proprio AUTHCODE qualora non l’avesse ricevuto o fosse stato smarrito.