SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del capogruppo di Obiettivo Saronno Luca Amadio in consiglio comunale durante l’approvazione della maxi variazione di bilancio .
L’intervento è preceduto da una nota dello stesso consigliere.

Martedì 3 agosto è stata approvata una variazione di bilancio pari ad euro 5.045.407 milioni, in cui nessun settore è stato dimenticato e in cui è presente una progettazione che permetterà di trasformare Saronno in una città sempre più innovativa, sostenibile, sicura ed attenta alle esigenze dei singoli cittadini. Con il consiglio comunale di ieri sera l’attuale maggioranza ha definitivamente dato un taglio al passato, dimostrando una compattezza di squadra, una volontà operativa ed una visione all’avanguardia della nostra città degne di nota. Sono convinto che tutto questo sia la naturale conseguenza di un’importante presenza civica all’interno della maggioranza stessa. Di seguito il mio intervento in consiglio comunale, con la consapevolezza che Obiettivo Saronno onorerà sempre più il proprio ruolo amministrativo, consegnando ai cittadini, in collaborazione con le forze politiche di maggioranza, una Saronno migliore.

“Grazie Presidente, Luca Amadio per Obiettivo Saronno. Ringrazio innanzitutto sentitamente i colleghi Cristiana Dho e Luca Davide per i loro interventi che considero estremamente precisi, chiari e puntuali. Proprio per questo non era mia intenzione intervenire oltre a quanto espresso dai colleghi, ma non posso esimermi nel sottolineare alcuni aspetti meno tecnici e se vogliamo più politici che ritengo di fondamentale importanza. Innanzitutto i 5.045.407 milioni della variazione al bilancio, ovvero il 12% in più rispetto alla prima versione, testimoniano l’importante sforzo fatto da questa Amministrazione che ha lavorato assiduamente per ottenere questo risultato. Quando parlo di Amministrazione, agli occhi di molti qualcosa di astratto, di lontano, di difficile comprensione per i “non addetti ai lavori” parlo di donne e uomini, parlo del Sindaco, parlo degli Assessori e parlo di tutti gli Uffici Comunali ai quali va dato merito di quanto ottenuto. Questo testimonia, a differenza dei soliti detrattori della politica, coloro i quali amano denigrare la fama e i meriti delle persone, come le forze politiche di maggioranza hanno lavorato in condivisione, collaborando proattivamente per il bene della nostra città. Un altro tema riguarda l’importanza che è stata data a tutti gli aspetti che riguardano la vita di una comunità, dai Lavori Pubblici ai Servizi Sociali, dalla Rigenerazione Urbana alla Sicurezza, dalla Scuola allo Sport, dallo Sviluppo Economico alla Cultura, dall’Innovazione Tecnologica all’Ambiente. Questo sta a significare che questa Amministrazione, a differenza del passato, non preclude nulla e dà importanza a ciò che è necessario per i Cittadini e non a ciò che è importante per la propria sopravvivenza ideologica. Noi di Obiettivo Saronno siamo convinti che questo sia il risultato di un’importante presenza Civica all’interno di questa maggioranza, situazione che non si è mai presentata in questa misura a Saronno e che farà in modo di ottenere risultati concreti per i Cittadini. Altra questione da sottolineare racchiude la parole Progettazione, tematica non sempre scontata. Quanto ci è stato presentato questa sera nasconde un insieme di fasi di Pianificazione e Programmazione che faranno la differenza nel prosieguo di questa Amministrazione e scandiranno da qui in avanti i risultati che la Squadra amministrativa maturerà. Come Presidente della Commissione Commercio e Attività Produttive permettetemi di sottolineare il contributo Tari, il rimborso TOSAP ed un contributo integrativo al Distretto Urbano del Commercio che il Consigliere De Marco ha sottolineato essere di 5.000,00 euro. Ricordo che si tratta di un aumento del 100% rispetto a quanto elargito dalla precedente Amministrazione, in una variazione di Bilancio che racchiude meno di 5 mesi di operatività, in un momento storico che purtroppo non consente al Distretto Urbano del Commercio di organizzare eventi particolarmente onerosi. Queste voci rientrano nelle spese correnti ed evidenziano l’attenzione che stiamo concentrando anche in un settore che ha subito e continua a subire difficoltà senza precedenti. Oltre a questo sono testimonianza di un’armoniosa collaborazione che si sta instaurando fra l’Assessorato di riferimento ed il Distretto Urbano del Commercio, e di cui nei prossimi mesi beneficerà la Commissione Commercio nell’ottica di poter contribuire sempre più allo sviluppo delle nostre Attività Commerciali e Produttive, anima della nostra Città. Permettetemi un plauso personale all’Assessore Lavori Pubblici, Decoro Urbano ed Innovazione Novella Ciceroni, proprio perché grazie alla nostra collaborazione interna alla Lista Civica Obiettivo Saronno, ho potuto vivere di persona l’impegno e la determinazione con le quali ha lavorato in questi mesi, e grazie a Lei ho compreso il lavoro che è stato espresso dal Sindaco e da tutti i singoli Assessori per raggiungere un risultato che ritengo complessivamente molto positivo. Non posso che concludere il mio intervento complimentandomi con l’Assessore al Bilancio Giulia Mazzoldi per avere questa sera presentato con slides chiare, precise e graficamente anche piacevoli, convinto che siano state apprezzate dai Cittadini che ci stanno seguendo. Grazie Presidente e colleghi per l’attenzione.”

8 Commenti

    • Ah abbiamo appena scoperto che una PA deve fare degli utili?
      E poi che ne facciamo? Dividendi?

      Tutte le amministrazioni lavorano accendendo dei mutui e facendo investimenti.

      Che ne pensa per esempio dei 700.000 spesi per l’area feste della Lega?

  1. Quante parole al vento. Staremo a vedere i fatti, finora di concreto non si è visto nulla

  2. 5000 EURO AL DUC, ECCO COME AIUTI I COMMERCIANTI! PERÒ I VOTI LI VENIVI A CHIEDERE EH!

Comments are closed.