MOZZATE – Come un anno fa, tanti danni, tanti costi per la comunità. Senza un perchè, senza una motivazione se non la noia o forse la voglia di attirare l’attenzione.

Ancora una volta ignoti hanno svuotato gli estintori nel parcheggio sotterraneo di via Santa Maria, sotto il campo sportivo dell’oratorio. A dare l’allarme i residenti che hanno trovato parcheggi, percorsi e auto coperti di polvere bianca. Un gesto che lascia amarezza ma che porta anche costi per le casse comunali. Il comune ha infatti dovuto provvedere non solo a pulire l’area di sosta dalla polvere ma anche a ricaricare i dispositivi antincendio. Non è la prima volta che succede, sempre d’estate, sempre nottetempo.
L’anno scorso i raid erano stati ben tre e tutti in rapida successione. In quell’occasione però i responsabili erano stati identificati e le famiglie convocate in municipio. Grande l’amarezza di residenti e mozzatesi che anche sui social non hanno lesinato commenti sull’accaduto.

(foto archivio)

05082021