SARONNO – Insolito intervento della polizia locale per aiutare un esemplare di Akita che piangeva senza sosta nella zona del quartiere Prealpi.

E’ successo qualche giorno fa nel pomeriggio. Il cane era a casa solo da qualche giorno. La famiglia si era dovuta assentare ma aveva incaricato un conoscente, noto anche all’amico a quattrozampe,di prendersene cura. Malgredo le tre visite al giorno con tanto di passeggiata, cibo e acqua il cane soffriva decisamente di solitudine e nostalgia tanto da piangere no stop. Ben presto i suoi lamenti hanno attirato l’attenzione dei vicini che temendo che il cane si fosse ferito hanno chiesto l’intervento della polizia locale.

I vigili hanno rintracciato prima i proprietari dell’animale e quindi l’incaricato della sua cura. L’animala stava bene ma era evidente anche la sua solitudine. Visto che l’animale era inconsolabile il conoscente ha deciso di portarlo a casa propria per la durata dell’assenza della famiglia in modo da alleviare il senso di solitudine e nostalgia del cane. Del resto appena l’ha visto il cane ha subito smesso di piangere facendogli le feste.

2 Commenti

  1. Mondo animale, meglio degli umani.
    Bah, almeno la PL ha dato un cenno d’esistere in questa Saronno dove la delinquenza d’ogni genere la fa da padrona.
    Grazie d’esistere, anche a nome di Akita.

  2. Conosco bene gli Akita, e so che sono dei cani molto esigenti.
    Nonostante tutte le premure e le raccomandazioni fatte al conoscente la povera famiglia nulla ha potuto di fronte ad un cane così bisognoso di attenzioni.
    Giuseppe Capradossi

Comments are closed.