VENEZIA – Calato il sipario sulla trasferta veneziana del regista saronnese Luciano Silighini Garagnani che sulla terrazza più esclusiva del festival ha presentato in anteprima mondiale il trailer del suo ultimo film “Da una corsa in bicicletta” dedicato alla biografia dell’onorevole Gianfranco Librandi.

Silighini accompagnato dalla moglie Francesca La Gala e dalla figlia Alice è stato mattatore sul red carpet del film “Illusions perdues” dove ha creato un siparietto coi fotografi che lo hanno riconosciuto chiamandolo sul palco e coi quali Silighini ha amichevolmente scherzato lanciando l’invito a rivederci a Berlino dove il film di Silighini verrà proiettato in febbraio.

Gli attori al fianco del regista sono stati ospiti di due premiere esclusive, “Becoming Led Zeppelin” nella Sala Grande al fianco della star mondiale Jimmy Page e “Ariaferma” al fianco di Silvio Orlando e Tony Servillo entrato in sala proprio insieme all’attrice Francesca La Gala moglie di Silighini. Col regista saronnese sul red carpet erano presenti gli attori Brando Di Placido,Beatrice Balzani, Stella Franco, Arianna Semeraro, Heidi Baci, Selene Scarcella, Marco Mainini, Lorenzo Capineri e le star dei social  Carolina Forgione e Giulia Napoli  insieme alla designer saronnese Antonella Grado che ha portato sul red carpet i suoi gioielli Arebir creati proprio nella città degli amaretti.

09092021