SARONNO – Meno delicato di quello avvenuto giovedì sera in corso Italia ma con lo stesso epilogo, un malvivente che si allontana con la catenina strappata dal collo di un saronnese.

E’ l’episodio condiviso da un lettore de ilSaronno dopo che ieri è stata reso noto quanto accaduto in corso Italia intorno alle 21 di giovedì sera.

C’era però un episodio precedente avvenuto mercoledì alle 19 nella zona di via Molino sempre nei pressi della stazione. Qui la vittima stava rientrando a casa ed è stato afferrato per il collo della maglietta e strattonato. Ha sentito lo strappo sulla pella quando la catenina che aveva al collo strappata e sfilata dall’aggressore che è rapinamente scappato verso lo scalo ferroviario.
Un blitz durato pochi minuti ha lasciato il saronnese “con dei segni rossi sul collo a raccontare l’accaduto”.

Diversi gli elementi in comune tra i due episodi che si aggiungono a quello messo a segno ad agosto ai danni di un’anziana alleggerita di una collanina in via Ramazzotti e poi soccorsa da un residente.

(un’immagine della via Molino da Google Maps)

18092021

10 Commenti

    • per prenderlo bisogna cercarlo… manca la volontà politica di farlo… e una volta preso? denuncia a piede libero?

  1. L importante è avere la ciclabile colore rosa di Cuasso al Monte e fare un bel girotondo vestiti di blu. Il resto non conta.

    • La bici sta diventando l’unico argomento delle amministrazioni comunali…Solaro docet.
      Vanno in bici al primo consiglio comunale a giugno. Ma poi li vedi tutti in auto che con la pioggia e il freddo la bici anche no.

      Per i problemi veri e seri ciaone.

      Ma non toccate le bici!!!! 😂😂😂

    • Non dice nulla perché È concentrato sulla lettera che da giorni sta scrivendo al Prefetto visto che è convinto che la Sicurezza sia la stessa cosa dell’ordine pubblico e quindi materie non di competenza del Sindaco.

  2. Anche a me il mese di luglio mi hanno scippato dal collo la catenina , mi trovavo in via pola, ho denunciato ai cc. Ma ancora succede!!!! Ragazzo giovane di colore in bicicletta

  3. Con l’altro sindaco era la stessa identica cosa ,purtroppo sono le leggi che vanno cambiate e di sicuro non le fa il sindaco.
    Prenderli per poi vederli in giro il giorno dopo è una cosa inaudita.

Comments are closed.