SARONNO – Sono stati poco meno di quaranta i giovani saronnesi che giovedì scorso hanno partecipato all’iniziativa messa in campo dall’Amministrazione comunale all’auditorium Aldo Moro di viale Santuario, per coinvolgere i “millennials” nella progettazione di una città a loro misura, in cui si trovino risposte alle loro esigenze.

L’introduzione del sindaco Augusto Airoldi sull’importanza della partecipazione dei ragazzi per avere una visione lungimirante di città, ha lasciato posto ai tavoli di lavoro proposti per la serata dall’assessore alle Politiche giovanili, Gabriele Musarò, e dalla presidente della commissione consiliare Istruzione e politiche giovanili, Cristiana Dho.
I gruppi, ben rappresentati anche dai consiglieri comunali di giovane età, hanno approfondito varie tematiche (dalla mobilità sostenibile alla sicurezza nell’area della stazione, dalla disabilità agli spazi di aggregazione, dalla comunicazione alla fibra per il potenziamento delle reti) facendo emergere il punto di vista dei ragazzi.
(foto: un momento dell’incontro fra giovani all’auditorium Aldo Moro nella omonima scuola saronnese di viale Santuario)
22092021

2 Commenti

  1. poco meno di quaranta i giovani saronnesi…e cosa è emerso? Qual’è il loro punto di vista?

    Provate a fare un dibattito pubblico se lo volete.

Comments are closed.