SARONNO -VARESE – Sono circa 600 gli alunni in isolamento fiduciario in provincia di Varese dopo l’accertamento di un caso di positività al Coronavirus in ambito scolastico. Secondo il report settimanale reso noto da Ats Insubria nell’ultima settimana monitorata, quella dal 13 al 19 di settembre, risultano in tutto dal nido alle superiori 601 studenti in isolamento, suddivisi in 33 classi. Sono invece attualmente 46 gli operatori scolastici nelle stesse condizioni.

Per quanto riguarda nidi e scuole dell’infanzia le classi in quarantena sono 10 con 125 bimbi in tutto, mentre gli operatori scolastici sono 25. Nelle primarie i bimbi in isolamento sono 136 con 7 classi e 10 operatori. Passando alle scuole superiori troviamo in quelle di primo grado della nostra provincia 216 ragazzi in quarantena (11 classi) e 2 operatori, in quelle di secondo grado 124 studenti distribuiti su 5 classi e con 9 operatori.

Ats Insubria concentra molti sforzi sul mondo della scuola nell’ottica della prevenzione e della gestione dei casi di positività. Tra questi la sperimentazione dei test salivari, partita da qualche giorno in due istituti del territorio di competenza (sono l’Istituto Comprensivo di Varese 4 Anna Frank e dell’Istituto Comprensivo Borgovico di Como). Nel caso varesino i controlli non hanno riscontrato casi non conformi e i 41 alunni testati con il salivare sono risultati tutti negativi. Già scelte le scuole a cui verrà estesa la sperimentazione: si tratta del Manfredini di Varese, del De Amicis di Busto Arsizio e del Manzoni di Uboldo, oltre a due scuole comasche.

Perché l’avvio dell’anno scolastico resti gestibile su questo fronte Ats ha inoltre portato avanti una serie di iniziative, come l’offerta di accedere al tampone gratuito per i bimbi nella fascia 6-11 anni ogni 15 giorni, il tampone rapido a prezzi calmierati e l’accesso senza prenotazione agli hub vaccinali per i ragazzi tra i 12 e i 19 anni.

2 Commenti

  1. Scusate, ma possibile sapere se questi test li faranno anche a Saronno?
    Possibile mai che il sindaco di Saronno sia sempre in silenzio e non faccia mai comunicati sulla situazione Covid nelle scuole come fanno tutti gli altri sindaci del circondario?
    Ma a Saronno, ….. un sindaco c’è vero?

Comments are closed.