LIMBIATE – La ventenne limbiatese Giulia Paglianiti tiktoker con oltre un milione di follower sarà una delle protagoniste con la “collega” 22enne Anna Ciati della prima stagione di “Pechino Expresstargata Sky.

Sono state scelte le coppie dei concorrenti che a giorni partiranno per le riprese della prossima edizione, prodotta da Banijay Italia, attesa su Sky e in streaming su NOW nel 2022.

Nel 2021 è uscito il libro di Giulia intitolato “Ho amato nel modo giusto?” in cui ha voluto raccontare i tradimenti subiti, le delusioni e il suo modo di affrontare anche le situazioni più difficili con toni ironici e divertenti.  Anna, che aspira a lavorare un giorno in tv, ha scritto un libro intitolato “Rosso Fuoco” per raccontare la sua vita, dice di completarsi alla perfezione con Giulia e che insieme hanno tutte le carte in regola per mettersi in gioco.

Il viaggio di “Pechino Express”, in questa stagione, si svilupperà nel Medio Oriente e toccherà quattro Stati: Turchia, Uzbekistan, Giordania ed Emirati Arabi. I viaggiatori incontreranno le culture più diverse: lo splendore dell’epoca Ottomana con le sue influenze greche e romane, il misticismo Sufi, le tracce degli antichi popoli Ittiti, Mongoli, Persiani, Beduini e Nabatei.

Le coppie in gara partiranno dalla Cappadocia e attraverseranno Istanbul, la “Sublime porta”, per poi raggiungere la folgorante Samarcanda lungo la Via della Seta.  Scopriranno i tesori nascosti della misteriosa Petra fino ad arrivare alla futuristica Dubai, vero simbolo di congiunzione tra il nostro mondo e quello dei Sultani.

“Pechino Express” è uno dei format di maggior successo degli ultimi anni, e anche in questa nuova edizione vedrà in gara le 10 coppie in viaggio per migliaia di chilometri all’interno di un territorio distante da quello d’origine, sia geograficamente sia culturalmente. La novità di questa stagione è che le coppie non si muoveranno solo in autostop, ma attraverseranno il deserto in dromedario, saliranno su treni, trattori, barche e dovranno affrontare duri percorsi a piedi.

Lungo la rotta dei Sultani si snoderà la gara emozionante e adrenalinica di questa stagione, una gara – come sempre a “Pechino Express” – fatta di stupore per la scoperta, gioia per la solidarietà (il premio finale è devoluto a sostegno di una delle ONG che operano nei Paesi visitati durante l’edizione) e interazioni fortissime tra esseri umani, lontani tra loro per cultura e abitudini ma capaci di collaborare e unirsi anche nelle condizioni più estreme.