SARONNO – Lega di nuovo alla carica sul rifacimento di via Roma: il segretario cittadino del Carroccio, Claudio Sala, si dice “solidale” con i negozianti della zona per i problemi che si sarebbero creati.

Ecco l’intervento di Sala.

Non bastava il covid, le serrate forzate e la conseguente crisi economica a mettere in difficoltà le attività commerciali. Purtroppo per gli esercenti saronnesi di via Roma ci si mette anche l’amministrazione comunale a frenare la ripartenza. Il cantiere di via Roma per la riqualificazione del tratto stradale compreso tra via Guaragna e via Manzoni, è ormai da sei mesi che tiene commercianti e residenti “ostaggi” di transennamenti, chiusure, polvere e disagi vari, dovuti ai lavori che sono proseguiti a singhiozzo, nemmeno stessero sistemando la Salerno-Reggio Calabria.

Incomprensibile per esempio, il lungo stop di agosto: da che mondo è mondo, il grosso dei lavori nei cantieri stradali lo si fa in questo mese, dove le condizioni climatiche favorevoli e le città semi deserte, garantiscono un servizio continuativo senza impattare pesantemente sulla circolazione e la viabilità cittadina. Ma a questa amministrazione, probabilmente il mese di agosto non avrebbe garantito una grande visibilità, e quindi “i selfie di cantiere” degli assessori, avrebbero avuto più risalto e ottenuto più like in settembre. Purtroppo per i commercianti, la riqualificazione realizzata e che forse sta volgendo al termine, è il frutto di una battaglia ideologica della sinistra, costruita solo per contrapporsi al precedente progetto.

Tutte le scelte intraprese vanno così a scapito del commercio locale, senza nemmeno aver valutato i rischi nell’eliminare oltre il 50% dei posti auto, che rappresentavano un vero e proprio punto di forza per le attività commerciali della zona. Dispiace constatare che questa tematica non abbia minimamente sensibilizzato l’amministrazione. Ma questo a dire il vero, non mi sorprende: la sinistra cittadina nel corso degli anni ha dimostrato più volte di essere sì propositiva e “disposta al rischio”, ma sempre col portafoglio degli altri.

La sezione cittadina della Lega è solidale con i commercianti di via Roma penalizzati dalle scelte di chi sta governando oggi la città, e lancia un appello al prossimo assessore al Bilancio e Commercio: esentiamo tutti i commercianti del tratto stradale tra via Guaragna e via Manzoni dalle imposte comunali 2021, al fine di poter dar loro un aiuto concreto per il disagio causato in questi sei mesi di  lavori.

Claudio Sala Lega Lombarda Saronno

28092021

15 Commenti

  1. Devo dire che la faccenda dei “like” è plausibile.
    Un po’ assurdo invece che la lega parli di qualche mese di difficoltà per l’effettuazione dei lavori quando grazie alle scelte assurde della lega e di Fagioli (cambiati vari progetti in autonomia e altri per aver litigato coi cittadini che gli hanno messo in mezzo il Tar) i disagi sono stati di anni… E dire che sarebbe bastato proseguire con quello fatto da Gilli a suo tempo: via Roma sarebbe stata a posto prima del Covid.

    • Gilli per via Roma non ha fatto nulla di particolare , dopo Gilli è arrivato Porro e non ha fatto nulla per via Roma , ora dopo circa 6 mesi ne è stata sistemata circa la metà di via Roma .

      • Sig. Antonio, non è così: nel 2006 (vado a memoria, posso sbagliare l’anno), a cura della mia seconda Amministrazione, fu sistemato il tratto di via Roma da Via Guaragna fino alla nuova rotatoria con via Piave. Per gli alberi, come in via Manzoni (tuttora così), fu adottato il sistema di allargare il terreno alla loro base, per dare maggiore sfogo all’apparato radicale. L’esito fu favorevole, con beneficio anche per i marciapiedi. Fu anche realizzato il piccolo slargo pet la fermata dell’autobus urbano, per eliminare o pericoli all’allora sperimentale pista ciclabile. Cordialità.. Pierluigi Gilli

  2. Chiusura di via Roma. Code chilometriche con conseguente inquinamento atmosferico. Per fortuna abbiamo i bagolari che ossigenato l’aria.

    • Premesso che questa mattina sono passata da via Roma e non c’era nessuna coda, ma lo sapete che per rifare qualsiasi cosa ci vuole del tempo? Cosa dovrebbero dire i commercianti della zona ZTL?
      Ci si va solo a piedi e gli acquisti li fai ugualmente.

    • La chiusura di via Roma è stata temporanea.
      I bagolari sono praticamente eterni.
      Difficile da accettare ma è cosi.

  3. Quante frottole Sala, per riqualificare quella via ci vuole tempo e ad Agosto se un’azienda chiude per ferie non sta aperta solo per un unico appalto. Per il resto tra “sega via Roma” e “salva via Roma” i saronnesi avevano già scelto prima, e lo hanno ribadito il 5 Ottobre

  4. Proprio voi parlate dei commercianti di Saronno , non siete voi che avete autorizzato a ben 5 supermercati di insediarsi in città della serie ” FATE QUELLO CHE DICO E NON QUELLO CHE FACCIO ” se tenevate a cuore il destino del commercio di vicinato avreste dovuto riflettere prima e non chiudere la stalla quando le bestie sono scappate VERGOGNOSI

    • Mmm… Beh, la Lega materialmente ha votato i supermercati, ma a fare il Pgt che li ha consentiti è stato il PD che, guarda caso, è anche andato ad inaugurarli e gli ha persino abbassato le tasse per il periodo Covid…
      Diciamo che entrambe le parti dovrebbero tacere coi commercianti

  5. ANONIMO VORREI PRECISARE CHE HA SARONNO ESISTE ANCHE LA VIA SABOTINO CHE SI TROVA PIENE DI BUCHE PERICOLOSE SONO ANNI CHE NON VIENE ASFALTATA FATE UN BEL GIRETTO E VE NE RENDETE CONTO ……. GRAZIE RISPOSTA

Comments are closed.