SARONNO – Sono stati molti i saronnesi che ieri pomeriggio hanno notato nella zona dello scalo ferroviario la presenza degli agenti della polizia di Stato. Una novità per la città di Saronno con è certo passata inosservata tra i pendolari e i passanti che si trovavano nella zona di piazza Cadorna.

Si tratta delle unità operative del Reparto Prevenzione Crimine “Lombardia” presenti nell’ambito di alcuni controlli mirati predisposti dal nuovo Questore di Varese Michele Morelli come annunciato dal sindaco Augusto Airoldi nel fine settimana. Il primo cittadino ha anticipato anche un incontro a breve termine proprio con il responsabile della Questura.

Pressato dalle richieste di un intervento sul tema della sicurezza, dopo alcune aggressioni e rapine e l’arresto di una baby gang da parte dei carabinieri della compagnia di Saronno, Airoldi ha spiegato la strategia dell’Amministrazione sul delicato tema: “Quello della sicurezza è un tema importante per una città: più questa è vivibile e vissuta dai suoi cittadini, più è sicura. Più è sicura più può essere vissuta e vivibile.La modalità con cui una Amministrazione la gestisce è un indicatore di quanto questa sia seria e credibile. Si possono sbandierare interventi che, magari, guadagnano le prime pagine sulla stampa per qualche giorno, ma lasciano la situazione sul campo sostanzialmente invariata. Si può operare con riservatezza, umiltà e costanza ed ottenere, nel medio e lungo periodo, risultati concreti e tangibili”.

E conclude: “Gli aspetti di ordine pubblico sono, però, di compentenza della Forze dell’ordine, ad iniziare da
quelle che operano tradizionalmente in città con competenza e professionalità: Carabinieri e Guardia di Finanza, che ancora una volta ringrazio. Con loro, in questo primo anno del nostro mandato, abbiamo intensificato la collaborazione con interventi coordinati e, quando opportuno, congiunti”.

QUI L’INTERVENTO DEL SINDACO AIROLDI COMPLETO

(foto archivio)

14 Commenti

  1. Buono dai: dopo varie rapine e aggressioni, dopo l’arresto dei responsabili, ecco i controlli.
    Magari l’ordine avrebbe dovuto essere differente…

  2. Strano che non sia stato fatto anche negli anno scorsii visto oi la tanta sbandierata sicurezza

  3. I controlli ci sono già stati anche in passato. Devono essere frequenti, non farsi vedere qualche volta perché la gente sta protestando da mesi e poi sparire

  4. Ma i controlli in centro quando?? Magrebini in tenuta ginnica che spacciano alla grande. Nessuno interviene. Airoldi non pervenuto.

  5. Molto bene Sindaco.
    Dal Sindaco Airoldi fatti e non parole.
    Ancora una volta un apprezzabile lavoro svolto in silenzio.
    Continui così.

    • Veramente nulla di nuovo, la polizia c’è già stata a Saronno. È venuta perché la situazione era critica da mesi e probabilmente sparirà in qualche giorno

  6. Bene i controlli , però non devono restare ” una tantum ” , sarebbe interessante sapere se c’è una programmazione e con quale frequenza

    • Si bravo, facciamo sapere anche giorno e ora cosi’ rendiamo inefficaci anche questi pochi controlli………

  7. Che commenti fuori luogo: le forze dell’ordine non sono sotto il comando del sindaco. sperticarsi di lodi per questo intervento o recriminare i ritardi con cui è stato fatto è inutile. Chiaramente il tutto è dettato dalla simpatia politica. il problema di questa città non è la sua amministrazione, siete voi.

  8. E’ necessario un presidio fisso della polizia in città! Allocate una stazione di polizia magari insieme alla guardia di finanza nella nuova ubicazione. Dalla stazione passano giornalmente migliaia di persone, garantire la sicurezza è un dovere delle Istituzioni.

  9. Come già detto da altri, NON si tratta di una novità !
    Controllando anche su ilSaronno troverete interventi simili fatti in passato 🙂

  10. Controlli?? Le solite facce che spacciano sono sempre in giro. Ennesima presa in giro. Airoldi dimettiti.

Comments are closed.