CERIANO LAGHETTO – Amara sorpresa stamattina per i lavoratori della Gianetti Ruote che hanno trovato delle transenne che bloccavano l’accesso all’area antistante l’azienda. Ieri erano arrivate le transenne e negli ultimi giorni al presidio era stato tolta la fornitura di corrente elettrica.

Una situazione che ha lasciato una grande amarezza ai lavoratori che arriva, come detto, con una serie di provvedimenti dopo la sentenza del tribunale di Monza che ha confermato la legittimità dei licenziamenti. Al momento gli operai sono comunque davanti al presidio dove è arrivato anche il sindaco Roberto Crippa per dimostrare, ancora una volta, la propria solidarietà e sostenere la lotta e studiare una soluzione.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA

Fondata nel 1880 a Saronno la Gianetti ruote ha oggi sede in via Stabilimenti a Ceriano Laghetto dove conta 152 dipendenti. Attualmente produce ruote per camion e per le celebri motociclette della Harley Davidson. E’ di proprietà di un fondo investimenti tedesco, che controlla anche molte altre aziende in svariati settori compreso quello dei giocattoli e del modellismo. E’ ferma dal 3 luglio quando è stata inviata la mail che annunciava lo stop dell’attività nello stabilimento cerianese e l’intenzione di procedere con il licenziamento collettivo.