SARONNO – Anche la “guerra” contro i vermi è stata vinta: il Fbc Saronno domenica prossima per la gara casalinga contro il Cas potrà finalmente tornate allo stadio cittadino, il “Colombo Gianetti” di via Biffi. Non era scontato, perchè in questo inizio di stagione calcistica di imprevisti ne sono già capitati parecchi, come il guasto all’impianto di irrigazione che ad agosto aveva “bruciato” l’erba del campo da gioco. Costringendo a “rifarlo” in tutta fretta, con la squadra biancoceleste – appena tornata in Promozione – che sinora ha dovuto giocare tutti gli incontri in “esilio” allo stadio di Cesate. Esilio che si sarebbe dovuto concludere ad inizio ottobre, ma il campo non era ancora pronto e poi è stata trovata anche una presenza anomala di lombrichi, che avrebbe potuto creare grossi problemi al manto erboso. Le procedure per ridurre la loro presenza sono state ora eseguite, la situazione sembra essere tornata alla normalità e per la gara domenicale, 6′ turno di campionato, il Fbc Saronno (oggi terzo in classifica) ha fissato come sede di gara il “Colombo Gianetti”, inizio come da programma alle 15.30.

Una notizia che sarà senz’altro colta con soddisfazione dai tifosi che non vedevano l’ora di ritornare in “casa”.

21102021

8 Commenti

  1. il campo è quel che è, e i vermi ci sono sempre stati, in un prato è normale.
    Piuttosto , prima di dare colpe al comune, sottolineiamo che sarebbe sconsigliato giocare domenica, il campo non è ancora pronto, la pioggia poi rischia di fare ancor più danni e se si gioca si potrebbe compromettere il lavoro di un mese fa.

    • Di giocare mica lo avrà scelto la squadra in autonomia: sarà stato il comune a dire “prego, giocate che il campo è a posto”…
      Francamente concordo con il suo parere: serve attendere ancora.

      • gli garantisco, e non sono un tifoso di Airoldi, che lo ha scelto il Saronno Fbc contro il parere del Comune.

  2. Dopo la partita di domani…., il campo sarà da rifare un altra volta. Tanto, paga pantalone.

Comments are closed.