CERIANO LAGHETTO – I dipendenti della Gianetti ruote hanno deciso di sgomberare la provinciale nei pressi di via Stabilimenti, vicino alla “loro” fabbrica, che questo pomeriggio avevano occupato con un sit in per protestare contro la chiusura dell’azienda e contro la decisione della proprietà di transennare tutta l’area adiacente la fabbrica, dove da luglio è in corso un presidio permanente. Sul posto restano molti lavoratori, polizia locale e carabinieri. Situazione tranquilla ma la protesta potrebbe riprendere domani mattina.

Dopo che il tribunale di Monza ha respinto il ricorso dei sindacati contro i licenziamenti e la decisione, oggi, della proprietà della Gianetti ruote di transennare la zona dove c’era il presidio permanente di protesta dei dipendenti, le maestranze hanno dunque deciso di spostarsi per la strada.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA

Fondata nel 1880 a Saronno la Gianetti ruote ha oggi sede in via Stabilimenti a Ceriano Laghetto dove conta 152 dipendenti. Attualmente produce ruote per camion e per le celebri motociclette della Harley Davidson. E’ di proprietà di un fondo investimenti tedesco, che controlla anche molte altre aziende in svariati settori compreso quello dei giocattoli e del modellismo. E’ ferma dal 3 luglio quando è stata inviata la mail che annunciava lo stop dell’attività nello stabilimento cerianese e l’intenzione di procedere con il licenziamento collettivo.

(foto: i lavoratori nel corso del presidio di questo pomeriggio nei pressi della fabbrica)

21102021