SARONNO – L’allarme è scattato poco prima delle 2 quando alcuni residenti del quartiere hanno notato le fiamme arrivare da uno dei capannoni rimasti in piedi nell’area dismessa ex Cantoni alle porte della Cassina Ferrara.

Secondo la segnalazione arrivata al numero unico delle emergenze le fiamme provenivano dal prima piano di un edificio nella zona di via Don Marzorati.

Immediata la mobilitazione che ha portato sul posto i pompieri del distaccamento di Saronno con l’autopompa ed un mezzo logistico di supporto presto raggiunti dai colleghi arrivati con l’autoscala da Busto Arsizio e con l’autobotte da Varese.

L’incendio è stato decisamente importante. Si è sviluppato su due piani di una delle palazzine ancora non abbattuta. Probabilmente qualcuno voleva bruciare della spazzatura o forse si trattava di un piccolo fuoco acceso per scaldarsi. In ogni caso le fiamme hanno presto ha raggiunto le pareti che erano rivestite di materiale infiammabile e che quindi ha alimentato l’incendio.

Fortunatamente non si registrano feriti o intossicati. Non sono state trovate persone all’interno, facile immaginare che si siano allontanate appena sono partite le fiamme. Diversi invece i danni alla struttura, comunque inutilizzata da decenni, basti dire che è crollato un pezzo di tetto.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Varese sono arrivati sul posto con diversi mezzi e per domare le fiamme e mettere in sicurezza la palazzina per evitare ulteriori crolli hanno lavorato fino alle 6.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.