Home iltra2 Riforma sanità Lombardia, Astuti (Pd): “Da Fontana e Moratti realtà parallela”

Riforma sanità Lombardia, Astuti (Pd): “Da Fontana e Moratti realtà parallela”

120
0

VARESE – “Il governatore lombardo Attilio Fontana e la sua vice Letizia Moratti descrivono una realtà parallela. La Lombardia non ha affatto anticipato il Pnrr, ma ha dovuto, su richiesta del Governo, colmare un enorme ritardo  sulla medicina territoriale e infatti le Case di comunità in altre Regioni esistono già da anni, mentre in Lombardia no, e non certo perché qui arrivassero meno risorse che altrove. Quanto ai tagli, bisogna precisare che il fondo sanitario nazionale è cresciuto costantemente, tranne nei difficili anni della crisi dello spread, dopo la fine del governo Berlusconi, e gli anni in cui è cresciuto di più sono stati quelli dopo la riforma Maroni, con i governi guidati dal Pd”. Lo dichiara il consigliere regionale e capodelegazione del Pd in Commissione sanità, il varesino Samuele Astuti a commento della conferenza stampa del presidente Fontana e della vicepresidente Moratti, a illustrazione della legge di riforma della sanità lombarda approvata ieri dal Consiglio regionale.

Prosegue Astuti: “Quanto ai lavori d’Aula, si è discusso a lungo, e lo ha fatto solo la minoranza, non per gentile concessione di qualcuno ma perché il Pd lo ha preteso, utilizzando un articolo del regolamento che permette una deroga a legislatura al contingentamento dei tempi. Lo abbiamo fatto perché l’ascolto in Commissione sanità non c’è stato, né delle istanze delle opposizioni né del mondo sanitario, e infatti pochissime loro proposte sono state fatte proprie dalla maggioranza. In aula, il centrodestra è stato granitico, ostile ad ogni emendamento delle minoranze, anche perché il presidente ha impedito, usando una sua prerogativa, che si utilizzasse in alcun caso il voto segreto. Questa è una legge calata dall’alto, imperniata sulle stesse scelte ideologiche degli ultimi 20 anni, e speriamo che quelle sulla sanità territoriale non siano solo parole e che i cittadini possano davvero avere una sanità più vicina come il Pd ha proposto ormai da tempo”.

(foto: Samuele Astuti davanti all’ospedale di Saronno)

02122021