SARONNO – “Complimenti alle forze dell’ordine per aver individuato e fermato i due presunti autori delle violenze sessuali avvenuti nei giorni scorsi sulla tratta Milano-Varese. Questa duplice aggressione sessuale conferma la necessità di una maggiore sorveglianza e presenza di uomini in divisa sui treni della Lombardia“. A dirlo è Fabrizio Cecchetti, vicecapogruppo della Lega alla Camera e coordinatore della Lega Lombarda. “Regione Lombardia – riprende – aveva messo a disposizione delle risorse per potenziare la sicurezza sui treni lombardi ma dal ministero dell’Interno era arrivato uno stop a questa disponibilita’. Questi gravi episodi confermano l’urgenza di mettere personale di sicurezza sui treni lombardi”.

Qui la notizia del fermo avvenuto domenica

Presi i 2 autori della violenza sessuale sulla Milano-Varese: riconosciuti dai carabinieri di Saronno

———————————————-

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

7 Commenti

  1. Dichiarazioni di pura propaganda: le forze dell’ordine sono già numericamente scarse, se le mettiamo sui treni non ci saranno nelle stazioni, se le mettiamo nelle stazioni non ci saranno per le vie della città.

  2. Uomini in divisa nelle scuole, l’educazione parte dalla cultura e non dalla repressione.
    Purtroppo la repressione ha fallito il obiettivo per questo tipo di reati.
    Esercito d’insegnanti come qualcuno diceva anni fa.

  3. Si ma uno é straniero, l’altro é italiano, uno possiamo espellerlo, avete ragione, ma l’altro?
    La verità é che Trenord non é in grado di garantire la sicurezza ne’ del personale sui treni ne’ dei passeggeri che pagano il biglietto.
    Fontana voleva sciogliere Trenord, nazionalizzare la rete LeNord e, in cambio, ricevere i soldi per gestire in proprio il trasporto in Lombardia (senza trattare con Trenitalia): come mai non lo ha fatto?

  4. Questa è la conseguenza della cultura del buonismo, dell’accoglienza e del finto progressismo, purtroppo sarà sempre peggio, New York insegna. L’accoltellatore del povero Italiano era già stato arrestato 11 volte, se fosse stato in galera il ragazzo italiano ( nessuno si inginocchia ? ) sarebbe ancora vivo, se chi ha violentato sul treno fosse stato in galera ( italiano ) e espulso ( irregolare clandestino ) la ragazza non sarebbe stata violentata.

    • Visto che neppure un governo di centrodestra troverebbe soluzione si presenti lei e poeti ordine visto che pare abbia tutte le soluzioni

Comments are closed.