SARONNO – E’ attesa per domani la prima vera nevicata dopo la spruzzata di bianco di qualche settimana fa. Le previsioni parlano di una nevicata consistente dalle 7 alle 22.

Lo scorso 17 novembre l’amministrazione si è già attivata emettendo l’ordinanza che regola la vita cittadina in caso di precipitazioni nevose. L’ordinanza è stata pubblicata in tutta la città ma eccone uno stralcio che le norme previste in caso di nevicate.

1. Sulle strade e/o piazze ove già esiste il divieto di sosta, è vietata permanentemente la sosta di tutti i veicoli con rimozione forzata.

2. Nelle strade dove vigono i divieti di sosta per pulizia strade, anche in caso di nevicate va rispettato il dispositivo di divieto (giorno ed orario) per permettere l’eventuale passaggio dei mezzi d’opera; 3. Il posizionamento di sacchi e/o contenitori dei rifiuti sulla pubblica via nei giorni stabiliti, deve avvenire in modo tale da non compromettere il passaggio dello spazzaneve o mezzi d’opera;

4. I proprietari o conduttori di immobili devono provvedere a togliere i cumuli di neve in corrispondenza degli ingressi della proprietà;

5. I proprietari, se vi abitano, o i conduttori di case o di negozi hanno l’obbligo di provvedere allo sgombero della neve dai marciapiedi prospicienti i rispettivi fabbricati, non appena sia cessato di nevicare;

6. I balconi e i davanzali devono essere sgomberati dalla neve nelle prime ore del mattino in modo da non recare molestia o danni ai passanti;

7. In caso di gelo i proprietari degli immobili o i conduttori, provvederanno a cospargere sui passaggi e sugli spazi di cui ai precedenti punti 4 e 5, sabbia, sale ed altro materiale atto ad evitare pericolo ai pedoni;

8. I proprietari o conduttori di tutti gli stabili, sono tenuti a provvedere allo sgombero della neve dai tetti verso il suolo pubblico con le dovute cautele affinché l’operazione non possa recare danno o molestia ai passanti;

9. Durante e dopo le nevicate, È VIETATO depositare su vie, piazze ed aree pubbliche la neve accumulatasi in cortili o aree private;

10. È fatto inoltre obbligo ai proprietari o conduttori degli immobili in fregio alle pubbliche strade, di provvedere al taglio dei rami di piante esistenti sulla loro proprietà e sporgenti sul suolo pubblico se pericolanti, attesa la loro responsabilità per eventuali danni a terzi.

Completano il quadro una serie di inviti alla cittadinanza come quelli a “limitare l’uso delle auto private, affinché i mezzi pubblici, di pronto intervento e dei servizi essenziali possano operare agevolmente; mettere in atto tutti i necessari accorgimenti per non metter in pericolo la propria ed altrui incolumità”.

Sono anche previste delle “sanzioni amministrativa pecuniaria da 50 a 150 euro”.

____________________________________________________________________

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

5 Commenti

  1. Sono più le cose che devono fare i proprietari di casa che quelle che deve fare il comune.

    • Le disposizioni che regolano la materia sono in vigore da non so quanto tempo ed io mi ricordo che quando ero piccolo i vigili come li chiamavamo una volta una sessantina di anni fa li facevano rispettare e mi sembra giusto così il comune con i suoi mezzi può occuparsi dei suoli pubblici che sono parecchi
      Cilombo Angelo

  2. E le piante comunali che non vengono potate da anni ed entrano nelle case dei privati ?

Comments are closed.