SARONNO – “In una società come la nostra ma soprattutto nella nostra città di Saronno non devono esserci situazioni come questa avvenuta in stazione a Saronno alle 9. Con tanto freddo”. Sono le parole con cui un saronnese ha condiviso con la nostra redazione uno scatto di un senzatetto che avvolto in un sacco a pelo dormiva sui gradini della stazione di piazza Cadorna.

Un invito alla città a mobilitarsi che Saronno con l’Amministrazione comunale e diverse associazioni ha già raccolto attivandosi per tempo organizzando con Casa di Marta uno spazio attrezzato e controllato dove i senzatetto potranno trovare un riparo.

L’iniziativa è stata presentata dai responsabili della struttura di via Piave e dall’assessore ai Servizi Sociali Ilaria Pagani a fine novembre ed è stata attivata il primo dicembre.

“Al momento ci sono ancora dei posti liberi – spiega proprio l’esponente della Giunta con delega alla partita – ci sono 5 persone per cui è stato attivato il servizio che quindi sono stati sottoposti a tutti gli accertamenti medici (compreso il vaccino anticovid) ed hanno iniziato il loro percorso. Ovviamente i Servizi sociali sono a disposizione per fornire tutte le indicazioni del caso e a sostenere chiunque avesse necessità di utilizzare questi posti letto”.

_________________________________________________________________________________________

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

1 commento

  1. Condivido pienamente le parole riportate nell’articolo ed espresse da un Saronnese , ma per chi conosci un po’ da vicino il mondo dei senzatetto sa bene che loro stessi molte volte faticano ad accettare soluzioni diverse da quelle a cui sono abituati.

Comments are closed.