CERIANO LAGHETTO – Dal corteo dei Babbi Natale al Villaggio Brollo allo scambio di auguri la notte della vigilia, prima a Dal Pozzo e poi davanti alla chiesa parrocchiale in centro. Si intensificano in questi giorni le occasioni per un incontro, un saluto e uno scambio di auguri da parte di rappresentanti dell’Amministrazione comunale alle diverse realtà del paese. Sabato scorso al Villaggio Brollo, un gruppo di Babbo Natale, chi a piedi e chi in bicicletta, ha dispensato sorrisi e doni a tutti i residenti della frazione. A “scendere in campo” sono stati i volontari della Consulta di frazione, guidati dalla presidente Cristina Monegato e con il supporto di due aiutanti di eccezione, come il sindaco Roberto Crippa e il vicesindaco Dante Cattaneo.

Per l’ultimo giorno di lezione a scuola prima delle vacanze di Natale, sindaco e assessori, in collaborazione con la Commissione mensa, hanno fatto visita ai bambini e ai ragazzi delle scuole, portando gli auguri e, per i più piccoli, anche un pandorino. Nella serata di mercoledì, inoltre, in sala consigliare, è stato ospitato il concerto natalizio della Camerata strumentale dei ragazzi della secondaria di primo grado guidati dalla professoressa Cristina Barzaghi, alla loro prima esibizione dopo due anni particolarmente difficili, in cui hanno potuto esercitarsi solo da remoto. E’ stata una serata di grandi emozioni sia per i giovani musicisti che per i genitori tra il pubblico. Scambio di auguri anche al Centro Diurno Integrato Macallè, dove gli ospiti hanno ricevuto giovedì la visita degli amministratori che hanno portato un piccolo dono sia a loro che al personale e ai volontari impegnati quotidianamente nell’accoglienza e nei servizi del centro diurno per anziani.

Gli ultimi due appuntamenti sono sati quello di ieri sera, venerdì 24, prima a Dal Pozzo, dove ci sarà un brindisi augurale al termine della Santa Messa della Vigilia, in programma alle 22 nella chiesetta di San Michele, poi in centro, davanti alla chiesa parrocchiale di San Vittore, al termine della tradizionale Santa Messa di Mezzanotte, con la presenza del Gruppo Alpini.

“Purtroppo anche questo Natale sarà inevitabilmente segnato da limitazioni e precauzioni che dobbiamo mantenere per combattere la pandemia, ma abbiamo comunque cercato di portare un piccolo segno di presenza e vicinanza a diverse realtà del nostro paese, come non è stato possibile fare purtroppo lo scorso anno – commenta il sindaco Roberto Crippa – L’augurio migliore che possiamo farci è quello di tornare presto alla normalità e alla possibilità di condividere occasioni di incontro e di condivisione insieme”.

“Abbiamo vissuto momenti molto coinvolgenti, nelle frazioni, dai nostri anziani, con i ragazzi delle scuole, portando un po’ di allegria e spensieratezza alla vigilia di giorni che vogliamo siano sereni per tutti – aggiunge il vicesindaco Dante Cattaneo – E’ stato un modo anche per ringraziare tutte le persone che operano con passione ed impegno all’interno di queste nostre realtà e a cui rinnoviamo i migliori auguri di buon natale e di un felice anno nuovo”.

25122021

5 Commenti

  1. figuriamoci se il dante non coglieva anche questa occasione per mettersi in mostra.

Comments are closed.