SARONNO – Com’era la tavola di Natale nel settecento. Ce lo fanno sapere dal Museo Gianetti di via Carcano a Saronno.

Una delle tradizioni italiane per le feste è il cenone o il pranzo di Natale, una grande tavolata con i parenti durante la quale si gustano numerose prelibatezze.

Abbiamo pensato di raccontarvi una curiosità su come si apparecchiava la tavola nel ‘700. Veniva chiamato “servizio alla francese” e consisteva nel riporre nello stesso tempo tutte le portate sul tavolo, formato da assi di legno e cavalletti per sostenerlo. I commensali si servivano da soli, decidendo così l’ordine delle portate secondo i propri gusti; le uniche cose che venivano servite erano le bevande, portate dai coppieri ai commensali che lo richiedevano. Per abbellire tavolate e surtout, venivano posizionate piccole figure, spesso in ceramica, che rappresentavano personaggi o animali, ma anche decorazioni botaniche, come nel caso dei fiori che potete vedere in foto realizzati dalla Manifattura di Vincennes-Sèvres nella seconda metà del XVIII secolo.

25122021