SARONNO – In queste ore di cordoglio per la scomparsa del giovane Alessandro Bisi vittima di un incidente sul Monte Legnone arriva il ricordo della preside del liceo GB Grassi Mara Girola e dalla docente Silvana Alberti.

Ecco le loro parole

Ciao Alessandro,
forse tu non lo sai, ma io ti conosco da sempre. Sì, perché tuo papà è stato mio alunno in collegio, nei miei primi anni di insegnamento, e non uno studente qualsiasi: seduto al primo banco, sempre indaffarato, apparentemente disattento. Con gli anni anche i ricordi dei propri alunni si attenuano, ma il tuo babbo no, l’ho sempre ricordato e seguito a distanza. Ecco perché ti conosco da sempre. In un flash della mente ti vedo piccolino seduto sul carrello del supermercato, quando ci incontravamo all’Eurospar, poi ti ricordo ragazzino, quando iniziò il liceo tuo fratello Stefano, anche lui mio alunno. E, quando sono tornata al liceo, ti ho trovato ormai in quinta e mi spiegasti con entusiasmo, competenza e dovizia di particolari, nella Giornata di primavera del FAI, tutte le caratteristiche delle auto d’epoca del Museo di Caronno Pertusella.
E anche recentemente Stefano è venuto al liceo e abbiamo parlato di lui, di Federico e di te, dei tuoi mille lavori, dei tuoi interessi, passioni, aspirazioni…
Ed ora tutto questo dov’è? E perché? Il Signore ha avuto su di te un altro progetto, che ora con la mente e con il cuore non sappiamo spiegarci, restiamo attoniti e sbalorditi….
Non ci resta che stringere in un grande abbraccio e tuoi genitori e i tuoi fratelli e cercare consolazione nella preghiera.
Con stima ed affetto
Mara

Il ricordo della docente Silvana Alberti

Sono un’insegnante del G.B. che ha accompagnato per cinque lunghi anni Alessandro e che, giorno per giorno, lo ha spronato, sostenuto, esortato e guidato nel suo percorso di studio e di vita. Nella mente di un’insegnante col passare degli anni, spesso i volti degli alunni tendono ad affievolirsi e i ricordi a svanire, ma di Alessandro, e lo dico senza retorica, è impossibile dimenticare i suoi occhi curiosi, la sua allegria, la sua spontaneità, la sua simpatia, la sua voglia di fare mille cose tutte insieme. Oggi un compagno mi ha scritto che “Alessandro pedala sui sentieri dell’infinito” ricordando la sua passione per la bici.

lo me lo voglio immaginare ancora fra i suoi compagni, fra i suoi insegnanti, fra i banchi della nostra scuola che lo ha visto crescere giorno per giorno.

Arrivederci Alessandro, veglia su tutti noi e proteggici dall’alto di quelle montagne che hai tanto amato. Ci mancherai.

(nella foto: Alessandro (a fianco della preside) al Museo “Ondarossa ” di Caronno Pertusella nel marzo 2019


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn