SARONNO – La revoca delle deleghe a Novella Ciceroni da parte del sindaco Augusto Airoldi cambia equilibri e dinamiche della politica saronnese.

Non a caso in queste ultime ore sono stati tanti gli interventi a caldo e le prese di posizione sul presente e sul futuro della coalizione di maggioranza e anche sull’Amministrazione.

(qui trovate tutto il riassuntone sulla vicenda)

Per capire come si è arrivati alla revoca e soprattutto quali sono gli scenari domani sarà ospite de ilSaronno Novella Ciceroni ormai ex assessore ai Lavori Pubblici, al Decoro urbano e all’Innovazione.

L’intervista sarà disponibile in diretta su Facebook e sul sito ilSaronno.

(foto di archivio)


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

20 Commenti

  1. É stata proprio impallinata, non se lo meritava visti i tanti progetti che poteva fare in questa legislatura

    • Fosse stata più preparata nella gestione della cosa pubblica, sarebbe ancora al suo posto. 4 milioni sono una scuola

      • Gli assessori non hanno ruoli operativi, forse questa critica andrebbe mossa agli uffici tecnici… Vediamo come si comporteranno con i prossimi milioni del pnrr.

  2. Novella, dai, adesso sarai un fiume in piena!
    Siamo tutti con te!
    Vero il detto: pan per focaccia?
    Adesso Saronno è nelle tue mani: aspettiamo tutti il tonfo di Airoldi e con lui quello di Gilli.
    Forza Novella che ce la farai!
    Dai! Dai! Dai!

  3. Interessante mi piacerebbe che la Giudici facesse delle domande una volta tanto (a parte quelle a piacere si intende), la questione Rodari (incluse dichiarazioni di fine Novembre al Prealpi) deve essere spiegata, idem le iniziative estemporanee tipo le consegne della mitica petizione in regione con selfie annessi (e „stampa“ al seguito). Mi auguro che consegna a AST Valle Olona si faccia…

  4. Cara Giudici, non e’ stata a scuola di giornalismo? Mai sentito parlare di contraddittorio? Tipo l’ importanza di sentire suonare assieme le due campane? Le pare di fare un’operazione corretta? Ovvio che la Ciceroni riversera’ tutto il suo veleno da trombata omettendo le sue (pesanti) responsabilita’…..

    • Sta dicendo che si devono intervistare due persone contemporaneamente per garantire il contradditorio? Abbiamo messo letteralmente l’opinione di tutti in questa vicenda e continueremo a farlo. Con le interviste in base alla responsaiblità degli ospiti.

  5. Sarà l’ennesima occasione per raccontare la favoletta della lista civica lontana dalle logiche di partito che vuole fare solo l’interesse dei cittadini. Una favoletta a cui ormai non dovrebbe più credere nessuno vista questa fallimentare esperienza. Diranno che è colpa del sindaco, dei partiti e della politica ma per quanto mi riguarda ho sempre trovato intollerabile l’autoreferenzialità e la smania di protagonismo di questi viola, evidentemente non supportata da altrettant e capacità e competenze.

  6. „Intervistare“ Lei non fa delle interviste ma delle sviolinate con numerose alzate di palla, questo con tutti, in più questo eterno ricevere e pubblicare senza mai chiosare in maniera critica e‘ fastidioso, così si funge da ufficio stampa. Perché non fa fare delle domande in dirette agli ascoltatori?

    • Mi strappa un sorriso visto qualche settimana fa mi hanno critica proprio per aver “chiosato in maniera critica” qualche notizia e perchè diamo spazio ai commenti dei lettori. Beh direi che va bene così allora 😉

  7. Vediamo stasera come tratterà la questione Rodari, la sua ospite ha raccontato delle bugie a fine Novembre, dopo la consueta sua prima domandava a piacere tratterà la questione?

  8. La metto alla prova: in evidente stato confusionale os nel proprio comunicato alla dichiarazione di Airoldi che parlava di „situazione ideale“ ha iniziato a straparlare del fatto che il sindaco avrebbe dato loro degli „idealisti“. Chiederà alla Ciceroni se conosce il significato di „situazione ideale“? Se io dico che rispetto ad una determinata cosa vorrei trovarmi in una „situazione ideale“ sono un idealista o sto parlando di una situazione ottimale? Magari il riceviamo e pubblichiamo in presenza di evidenti corbellerie potrebbe addirittura prevedere qualche commento a margine, non crede? Una domanda diretta: Lei ha accompagnato a Milano i membri di os quando sono andati in regione? Si o no grazie

Comments are closed.