SARONNO – “Mi fa sorridere leggere l’assurdo comunicato del sindaco Augusto Airoldi sulla revoca delle deleghe all’ex assessore Novella Ciceroni, in particolare quando afferma che lei non era in linea con il programma elettorale che “traguarda la Saronno dei nostri figli e nipoti”.

Inizia così la nota condivisa nelle ultime ore da Luca Davide consigliere comunale di Obiettivo Saronno.

“Airoldi parla di voler dare una attenzione ai giovani di oggi e di domani quando, però, non è in grado di ascoltare neanche i giovani che sono al suo fianco proprio oggi. Lo scorso 17 novembre i quattro consiglieri giovani hanno scritto al sindaco Airoldi, in rappresentanza dell’assemblea dei giovani cittadina, chiedendo la possibilità di poter ragionare insieme sulla situazione, partendo da un progetto o dando totale libertà di manovra sugli spazi giovani che, da ormai un anno, si dice dovrebbero partire.

Purtroppo, ad oggi, non c’è ancora una delibera di giunta nonostante informalmente si conosca già il luogo dei due possibili spazi: uno, pensato dalla giunta Fagioli all’interno dell’area ex Cantoni e l’altro, come dichiarato all’incontro pubblico del quartiere Prealpi, in uno stabile comunale nel quartiere. Probabilmente questa lentezza è dovuta da un discorso di priorità: questo non è un tema che può interessare davvero il sindaco?

Questa modalità, tuttavia, non è certamente nuova. Sempre su mandato dell’assemblea, abbiamo chiesto al team di comunicazione del comune in data 22 settembre se fosse possibile costruire un progetto per una specifica comunicazione, rivolta ai giovani della città, attraverso una pagina Instagram ad esempio, pubblicizzando luoghi e attività in cui i ragazzi di Saronno potessero trovarsi, tutto ciò presentando anche delle idee concrete dell’Assemblea, come l’avvalersi del prezioso aiuto dei ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro coordinati dal team di comunicazione con il supporto dell’assemblea stessa, così da poter insegnar loro un lavoro che al giorno d’oggi si sta ampliando sempre di più. Seppur i dipendenti si siano dimostrati favorevoli e proattivi all’iniziativa, hanno chiesto di parlarne con il sindaco per poter avere da lui degli indirizzi più precisi; ad oggi non si sa nulla di questo progetto nonostante è risaputo che lo scambio con il sindaco sia avvenuto.

Inoltre, dopo un anno di sollecitazione da parte di diversi consiglieri di maggioranza e dell’associazione stessa, il sindaco non è riuscito a trovare una valida proposta per il forum studenti che, gratuitamente, offre il servizio di gestione di uno spazio per gli stessi, nonostante siano state proposte diverse possibilità pratiche in merito.

D’altronde circa un anno fa i giovani consiglieri compatti durante una riunione di maggioranza ancora online avevano tirato fuori il punto della non considerazione delle forze al proprio interno e che avrebbero voluto incidere maggiormente. Nonostante ciò, da quel momento non è cambiato molto.
L’atteggiamento dei Sindaco che vorrebbe guardare la Saronno dei suoi figli e dei suoi nipoti più che paterno sembra paternalista e soprattutto patriarcale.

Come può un uomo nato nel 1959 avere la presunzione di poter delineare da solo l’idea di città per dei ragazzi che non conosce neanche minimamente, senza confrontarsi con le cariche politiche che possono rappresentarli o, ancora meglio, con l’assemblea proposta proprio dalla sua amministrazione?

Un “in bocca al lupo” alle consigliere Nourhan Moustafa e Lucy Sasso che da oggi dovranno combattere da sole per un po’ di voce che non gli verrà concessa all’interno della maggioranza.

Noi continueremo a lavorare nell’assemblea, se il sindaco ci permetterà di riconvocarla, con e per tutti i ragazzi e le ragazze di Saronno che, a differenze di lui, hanno in mente cosa vogliono per i giovani saronnesi.

(foto un momento dell’assemblea giovani)

16012022


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

40 Commenti

  1. Caro Davide, non c’erano problemi fino l’altro giorno: infatti andava tutto magnificamente. Voi facevate progetti e promettevate il mondo e più a chiunque. Adesso che Airoldi ha sbattuto fuori la Ciceroni (che ha perso 4 milioni di euro, ricordiamocelo) lei e i suoi siete passati all’opposizione e ora tutto va male, ci sono ostacoli da sempre.
    Perché non vi credo?

    • Gentile anonimo, la differenza è che da dentro ci era possibile monitorare e, anche se poco, aggiustare alcune inadempienze di altri. Ora non ci è possibile e personalmente non ho più intenzione di prendermi la responsabilità davanti all’assemblea del non lavoro di altri.
      Sempre disponibile a un chiarimento, magari non in anonimo

      • Potevate chiede al vostro assessore di dimettersi e voi restavano in maggioranza… magari. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca

      • Caro Davide, da dentro non monitori: monitori da fuori. Da dentro proponi. Se poi sei dentro e prima di proporre e valutare le effettive possibilità tu fai riunioni e prometti… lì sta l’errore, la prova di non aver capito, pur in buona fede.

        Caro Mauro Gel., qui non si tratta di recriminazioni e tempistiche delle stesse: oggi è ovvio che OS coglie l’opportunità di farle.
        Non si tratta nemmeno di chi è la colpa: ovviamente su proposte nuove la colpa non avrebbe potuto essere della precedente amministrazione.
        Il punto è, invece, come hanno fatto questi consiglieri a promettere mari e monti senza avere nulla di concreto dietro.
        La stessa Ciceroni prima dice di avere fatto un sacco di cose (bandi), poi che il sindaco decideva tutto (anche su materie sue) estromettendola: ma quindi ha fatto tutto il sindaco oppure la Ciceroni? Poi la Ciceroni dice anche che i bandi li fanno gli uffici, quindi a sbagliare sarebbero stati gli uffici. Dove sta la verità?

        A quell’altro che parla senza avere una minima cognizione nemmeno mi spreco a rispondere.

      • Non credo che la carta d’identità influisca sul comprendere o meno i giovani. Credo piuttosto che il problema Covid influenzi molto le decisioni attuali. Voi volete uno spazio e questo spazio lo riempireste sicuramente tutto, anche di più.
        Le persone anziane che, come me hanno deciso di continuare a vivere a stretto contatto con i giovani, sanno di correre qualche risciò in ➕. Non tutti la pensiamo allo stesso modo ed essere il responsabile di una città non è cosa semplice.

    • Forse perché hanno creduto che il sindaco fosse in grado di dare seguito a richieste e proposte e dettare una linea. Invece si sono dovuti ricredere, come molti del resto.

    • Osservazioni condivisibili, ma, mi chiedo e le chiedo, se gli esponenti di OS avessero espresso queste recriminazioni pubblicamente, mettiamo 6 mesi dopo la vittoria alle elezioni, lei cosa avrebbe pensato ( il sindaco avrebbe detto che era colpa della precedente amministratore ma noi faremo )?
      Se tutte queste esternazioni pubbliche fossero arrivate 12 mesi dopo la vittoria alle elezioni, lei cosa avrebbe pensato ( il sindaco avrebbe detto che la colpa è del Covid ma faremo )?

    • Perché sei ignorante:
      – non andava tutto bene fino a ieri (è da mesi che OS manifesta disagio all’interno della maggioranza, chiedendo risposte)
      – la Ciceroni da sola non ha perso 4 milioni (senza che nessuno lo sapesse) come non ha vinto da sola i milioni dei bandi (riguarda l’intervista di un paio di giorni fa)
      Ma forse vuoi solo trollare e allora non perdo altro tempo con te.

  2. Signor Davide, lei così esperto di politica ed amministrazione ,non si domanda come mai fino a qualche giorno fa eravate parte della maggioranza ed ora iniziate a sputare veleno da ogni parte contro la giunta Airoldi ?
    ne deve fare ancora di strada….!

    • Non mi ritengo certo un esperto di politica, come tanti ho l’umiltà di ammettere che sto imparando.
      Ma non ci tengo a imparare la vecchia politica sig. Gianni. Come ho scritto, mentre eravamo in maggioranza abbiamo portato avanti istanze e lamentele oltre che richieste al sindaco ma, credendo nella condivisione che debba avere una maggioranza, abbiamo svolto le nostre critiche, inascoltate, all’interno. Ora che non è più presente un luogo dello scambio, se non le commissioni e il consiglio comunale, non ho intenzione di prendermi responsabilità che non mi competono e risplendisco al sindaco i suoi panni sporchi che stavo in qualche modo, senza strumenti, cercando di lavare. Per qualsiasi chiarimento mi pi scrivere via mail o sulla pagina fb

  3. Be, dai è normale, ci hanno provato a cambiare le cose, si sono impegnati, fin che erano in maggioranza magari ci speravano anche di portare a termine qualche progetto e quindi non hanno detto proprio tutto.
    Ora possono sfogare la loro delusione.
    Io credo che os abbia ragione.

  4. I giovani di cui parli sono già diventati vecchi in poco più di 1 anno , chi li ha mai sentiti? Una, dico una volta che si siano visti o fAtti sentire per qualcosa!!

  5. OS: solo chiacchiere. Parlano di problemi nati il giorno dopo l’elezione, ma solo dopo 15 mesi ben seduti sulle poltrone, cosa costata 4 milioni alla città.
    Chissà se i problemi c’erano pure prima.
    Fortunatamente sono alla frutta: solo lamentele e proposte lontane dalla realtà

  6. Siete giovani ma siete già finiti, cambiate mestiere, la politica non é quella che intendete voi!

    • Gentile anonimo
      la politica la fanno le persone e per me, con un lavoro a tempo pieno e un impegno nelle istituzioni di almeno 2 ore al giorno a titolo gratuito, non è un certo un mestiere

  7. Perchè? Perchè da due mesi l’attività dell’amministrazione e dell’ex maggioranza che la sosteneva fino all’altro giorno è stata bloccata dai capricci di OS, prima sulla mozione commercio, poi sul regolamento per la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto (problemone!) e quindi a fine dicembre sulla Saronno Servizi. OS è stata la causa dell’immobilismo, adesso forse si potrà procedere più veloci, anche se le prossime decisioni in materia urbanistica potrebbero scombussolare ancora tutto

  8. Cos’è questa “assemblea dei giovani cittadina”? Quando, come, da chi è costituita? Ha carattere di rappresentanza ufficiale?

    • È un assemblea nata da pochi mesi che si sta costituendo con i giovani della città, sono stati invitati vari membri di associazioni, candidati giovani di ogni schieramento e rappresentanti d’istituto. Ad ora non è nulla di rappresentante ma da quell’assemblea si vuole far nascere una consulta con un ruolo più rappresentativo e formale
      Per ogni info mi scriva con i modi che preferisce

  9. Stento a capire.
    Consigliere Davide, sta dicendo che fino ad ora i consiglieri comunali “giovani” hanno promosso alcune iniziative vuote, prive di una reale strategia, di fatto illudendo gli intervenuti?
    Passi il FUS il cui senso è completamente oscuro (per fare foto a delle persone basta un’associazione, non serve il consigliere comunale né tantomeno il cartellino “giovane”), ma adesso dice che anche queste riunioni tra giovani sono state utili solo a dare evidenza a voi consiglieri comunali”giovani”? Di solito le cose si pensano e pianificano prima, soprattutto con chi amministra: loro “fanno” (parte esecutiva), non i consiglieri (che sono la parte politica)… funziona così la faccenda della divisione dei poteri.
    A voi non è mai stato chiaro quali sono i compiti dei consiglieri e perciò avete illuso persone facendo vuote proposte.
    La colpa però è anche di chi non vi ha spiegato quali compiti avete, fino a cosa potete spingervi nel promettere o proporre senza correre il rischio di illudere (già lo avete fatto incredibilmente con le firme per l’ospedale): è colpa dei vari segretari politici.
    Ma è anche colpa dell’amministrazione che anziché farvi riflettere vi ha in qualche modo benedetto: l’assessore Musaró immagino sarà sempre stato assente, mai comparso per salutare, giusto?

    Guardi, io credo al suo genuino impegno, ma il problema è che non ha proprio compreso le basi. Adesso c’è un doloroso bagno di realtà.

    • È un discorso di lavoro di squadra, ripeto, l’amministrazione è fatta da persone e come e quanto queste persone possono e vogliono collaborare, oltre al ruolo formale, è deciso dal metodo di lavoro impartito, in primis, dall’alto

    • Condivido in pieno le sue osservazioni. Questi ragazzi hanno entusiasmo e potenziale mal gestito e soprattutto mal consigliato. Il pesce puzza dalla testa. Dovrebbero abbandonare OS alla guida di Amadio (soprattutto) e affidarsi a gente sana ed equilibrata.

  10. Mi spiace ma OS ha sbagliato all’epoca apparentandosi. Ora è bene che faccia un passo indietro e si torni dunque a elezioni.
    Che ci sia la famiglia Gilli come ago della bilancia è un po’ inquietante.

    L’ing. Ciceroni era comunque l’anima e la forza trainante di OS e ottima professionista della giunta, spiace ma gli altri di OS inutile che facciano ora opposizione da asilo Mariuccia.

  11. Chi sono questi giovani ?? Nessuno li ha mai visti nè sentiti , manco si conoscono tra di loro mi sa!

  12. Basta con la retorica dei giovani, abbiamo visto in parlamento in questi anni giovanii come 5 stelle e renziani d assalto che si sono rivelati degli autentici INCAPACI in quanto impreparati e concentrati solo su loro stessi, vuoi far politica? Fai la gavetta e studia prima di improvvisarti statista !

    • Concordo!

      Con la “storia” dei ^^^giovani^^^ e delle ^^^donne^^^…abbiamo di tutto!
      Nessuno che parli e/o si preoccupi di preparazione, studio, competenza, esperienza.
      Vogliono la poltrona senza fare fatica (non solo a Saronno).

  13. Dove é la massa critica? Dov é il collegamento con la città di questi giovani ? Ma di cosa stiamo parlando !!!

  14. Se il tono delle sue richieste avanzate all’Amministrazione è il medesimo di questo comunicato hanno fatto bene a non rispondervi. Come potete desiderare degli spazi da gestire se non avete ancora imparato l’educazione?
    Inoltre quale forma ho statuto ha questa ” Assemblea”? Per poter gestire degli spazi forse prima di tutto bisogna darsi una forma, uno statuto e degli obiettivi.

  15. Giovani usati per raccogliere voti tra chi di solito.non vota (i loro coetanei) e poi scaricati in quanto Non in linea con la vecchia politica , di questo si tratta. Negli anni 70/90 avrebbero fatto le barricate per il trattamento ricevuto, i giovani di adesso sono solo degli agnellini ammansiti che si fanno sottomettere senza reagire

    • Non hanno gli attributi per fare le barricate per un’idea.
      Ci sono de “vecchi” politici che se li mangerebbe in un boccone e che hanno sacrificato tutta una vita per un’Italia migliore. Forse non ci sono riusciti però ci hanno provato.
      Voi negate anche l’evidenza dei fatti.

  16. Se volete avere chance vi conviene lasciar perdere questa amministrazione, pensate a rafforzare la squadra, fate cadere la giunta e tra un anno subito al voto , fare opposizione dopo essere stati al.governo alla lunga è controproducente e logora

Comments are closed.