SARONNO – UBOLDO – ORIGGIO – Dallo scorso primo gennaio gli acquedotti di Saronno, Origgio e Uboldo sono stati affidati ad Alfa Srl, gestore unico del servizio idrico integrato in provincia di Varese.

Per gli utenti di questi comuni sono da ora attivi tutti i servizi che Alfa mette a disposizione dei propri clienti, a partire dalla modulistica, scaricabile dal sito dell’azienda all’indirizzo www.alfavarese.it e che permette di poter gestire comodamente da casa praticamente tutte le operazioni necessarie: pagamento delle bollette, volture, autolettura del contatore, richieste d’allacciamento e altro ancora.

Un’ulteriore novità introdotta è quella che consente di prenotare gli appuntamenti allo sportello semplicemente chiamando il numero verde gratuito 800.022.060. La sede dello sportello rimane quella di via Roma 16/18 a Saronno. Attualmente, a causa dell’emergenza sanitaria in atto dovuta al Covid-19, la prenotazione è indispensabile, ma il servizio resterà attivo anche in seguito.

Allo stesso numero verde i cittadini possono rivolgersi anche per chiedere informazioni sul servizio.

“In questi mesi – dice il presidente di Alfa Paolo Mazzucchelli – abbiamo completato un percorso di consolidamento del quale era una parte importante l’acquisizione degli acquedotti di Saronno e di alcuni comuni limitrofi. Come è già avvenuto nel resto della provincia di Varese, intendiamo anche qui dimostrare che la presenza di un’azienda pubblica di grandi dimensioni quale è la nostra potrà portare a un significativo miglioramento degli standard di qualità del servizio, con benefici per i cittadini, l’ambiente e il territorio”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

4 Commenti

  1. Abbiamo completato un percorso di consolidamento del quale era una parte importante l’acquisizione degli acquedotti di Saronno e di alcuni comuni limitrofi: certo, nella fascia prealpina non c’é acqua se non prelevandola direttamente dal lago Maggiore (ma costa filtrarla), mentre nel saronnese, a 200 metri di profondità c’è tantissima acqua potabile.
    Grazie alla provincia di Varese ci venderanno la nostra acqua e ci obbligheranno ad andare a Busto o a Varese per qualunque pratica.

  2. L’acqua è un bene pubblico lo ha certificato un referendum e voi politicanti al solito ci avete snobbati…

  3. chiedo alla Redazione: dove posso trovare i bilanci di Alfa? girando sul loro sito non sono riuscito a trovarli… un eventuale grazie

Comments are closed.