MILANO – “L’attuale contrazione del servizio è determinata dall’assenza del personale legata a una situazione diffusa a livello nazionale causa Covid e interessa non solo il trasporto ferroviario ma anche le altre modalità di trasporto pubblico”. Lo ha spiegato l’assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, rispondendo in Consiglio regionale ad una interrogazione relativa al “servizio ferroviario regionale”.

Tornando al tema della regolarità del servizio, l’assessore De Corato ha fatto presente come “Trenord abbia comunicato a Regione Lombardia le difficoltà causate dell’elevato numero di assenze del personale operativo per motivi connessi alla pandemia. Assenze arrivate al 26 per cento per i macchinisti e al 32 per cento per i capitreno. L’azienda ha evidenziato come l’aumento dei contagi tra il personale operativo non fosse gestibile con la sostituzione degli agenti assenti”. “In ogni caso – ha concluso de Corato – Trenord ha garantito la tutela degli orari più frequentati da studenti e lavoratori, utenza attuale che risulta notevolmente più bassa rispetto a quella pre-covid e anche rispetto ai mesi scorsi”.

18012022