SARONNO – Inizia a marzo al tribunale di Milano il processo “Mensa dei poveri”: ci saranno più di cento imputati, compresa l’ex europarlamentare, ed esponente di Forza Italia, Lara Comi di Saronno. Nei giorni scorsi sono state ammesse le prove richieste dalle controparti, al termine di una udienza di natura prettamente “tecnica” ed il 15 febbraio saranno comunicato i nomi dei primi testimoni che verranno ascoltati, si partirà con i testi della pubblica accusa.

L’inchiesta, del 2019, era focalizzato a mettere a fuoco un sistema di incarichi pilotati e corruzione. A finire guai, tra gli altri, era stato uno dei nomi di maggior spicco di Forza Italia nel Varesotto, Nino Caianiello, che però non entrerà nel processo avendo già patteggiato una pena a 4 anni e 10 mesi di reclusione.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”

Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

22012022

1 commento

Comments are closed.