LOMAZZO – “Il 2021 è stato un anno caratterizzato da una forte attenzione ai controlli sul fronte della sicurezza stradale. Molti cittadini lamentano forti velocità dei veicoli, soprattutto sulle strade provinciali e nelle ore serali.La polizia ha cercato di prevenire gli incidenti, in particolare tramite i controlli sulla velocità”. A fare il punto dei controlli della vigilanza urbana nel corso dell’ultimo anno è una nota dell’Amministrazione civica. “Pattugliamenti mirati riguardo alla velocità sono ad esempio stati disposti sulle provinciali – è il commento del consigliere Samuele Arrighi, riportato dai social del Comune – lungo la Lomazzo-Bizzarrone (via Ceresio) e lungo e Monte Bianco, come pure a in piazza Trento, alla Manera, dove alla polizia locale, non molto tempo fa, sempre durante i controlli per la velocità, è capitato di sanzionare un automobilista che andava a 179 all’ora”.

Proseguono dal Comune

Lungo l’anno da poco concluso, le sanzioni per chi ha superato i limiti di velocità sono state 671, a cui si assommano quelle per le altre violazioni del codice della strada. Significativo anche il numero complessivo delle denunce a piede libero, emesse per le diverse fattispecie di reati, tra le quali la guida in stato di ebbrezza. Ventidue le patenti ritirate, 16 delle quali per ubriachezza o per uso di stupefacenti; 65 gli accertamenti con l’etilometro.«Nell’ambito dei pattugliamenti stradali – fa sapere il comandante della polizia urbana, Diego Rubicondo – sono stati allestiti 128 posti di controllo con 1.549 veicoli fermati, sono poi stati svolti dei pattugliamenti con il telelaser. Dalle attività svolte è emerso che permangono da parte degli automobilisti comportamenti e abitudini pericolose sia per sé stessi che per gli altri utenti della strada: un dato preponderante è il non rispetto dei limiti di velocità sia nelle fasce orarie diurne che notturne.

25022022