Eolo-Kometa Cycling Team è felice di annunciare l’accordo di sponsorizzazione con VisitMalta (clicca QUI per sapere tutto): questa nuova e grande partnership con l’ente di promozione turistica maltese sosterrà il team nel suo progetto di crescita con iniziative che verranno svelate nelle prossime settimane.

«Siamo molto felici di aver formalizzato questo accordo con VisitMalta – dice il management della squadra con cuore e base nella nostra provincia, grazie a Ivan Basso e al patron Luca Spada – Hanno deciso di investire nel ciclismo e in particolare nel progetto Eolo Kometa e nella Fondazione Alberto Contador, per promuovere le meraviglie del loro paese. Non abbiamo dubbi che insieme a noi riusciranno a raggiungere gli obiettivi che si sono posti per promuovere il loro paese. Le isole maltesi sono un territorio eccezionale per il ciclismo e attraverso questo accordo speriamo di incoraggiare molti appassionati a scoprire le strade di Malta».

«Un altro degli obiettivi di questo accordo – prosegue il vertice del team – inquadrato nel progetto della Fondazione Alberto Contador, è quello di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto e uno stile di vita sano a Malta. Naturalmente, mira anche ad aiutare i giovani atleti maltesi che vogliono fare ciclismo ad avere un percorso di formazione e crescita».

«Questa partnership tra Eolo-Kometa e VisitMalta è una prova tangibile dei nostri sforzi per sfruttare i segmenti di turismo emergenti e in via di sviluppo, compreso il turismo sportivo – spiega il ministro del Turismo e della Protezione dei Consumatori Clayton Bartolo – Grazie a questa alleanza, le isole maltesi beneficeranno immensamente della promozione incrementale e cementeranno ulteriormente la loro posizione come destinazione ideale per gli appassionati di ciclismo. L’Eolo-Kometa Cycling Team visiterà nei prossimi anni il nostro paese per sperimentare in prima persona lo splendore delle nostre isole sia come ciclisti professionisti che come visitatori».

«Dal punto di vista sportivo, è un piacere confermare che, grazie a questo accordo, si creeranno entusiasmanti opportunità per i giovani ciclisti maltesi – conclude Bartolo – di entrare a far parte delle squadre giovanili della Eolo-Kometa in base alla loro età e capacità. Questa pietra miliare storica, che è la prima per qualsiasi paese europeo, genererà sicuramente ottimi risultati in termini di afflusso turistico e confermerà lo status di Malta come destinazione preferita».