GERENZANO – Ruspe al lavoro ieri a Gerenzano per il primo passaggio della rinascita di Palazzo Fagnani il complesso si trova fra via Fagnani e via Duca degli Abruzzi. Un’operazione che tanti cittadini hanno seguito con curiosità anche perchè ha regalato un nuovo scorcio.

In sostanza è stato demolito un vecchio box ormai fatiscente in modo da ampliare il cortile. L’opera è stata finanziata in parte dall’Amministrazione comunale ed in parte dal Did con contributo regionale. Come detto è il primo step della sistemazione dell’intero complesso in collaborazione con la cooperativa Scelag per la creazione di un polo culturale.

La storica dimora infatti non solo verrà recuperata ma anche riutiizzata per diventare la nuova sede della biblioteca civica, confermato l’uso anche per gli eventi culturali, come in passato ma in una cornice decisamente più accogliente e moderna. Il sogno si realizza grazie al bando regionale per la rigenerazione urbana.

A raccontare la storia dell’edificio la coopetariva Scelag: “Presente nella mappa del Catasto Teresiano del 1722, Palazzo Fagnani Clerici apparteneva in origine ai Marchesi Fagnani. Nel 1840, alla morte del Marchese Federico Fagnani, il palazzo venne ceduto in comodato d’uso ai Gesuiti e, dopo l’unità d’Italia nel 1861 confiscato dal demanio. A fine ‘800 venne venduto, dopo varie vicissitudini, dal demanio statale ai Marchesi Clerici di Cavenago. Dopo la prima guerra mondiale la proprietà venne acquistata dal comune di Gerenzano”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn